Contenuto sponsorizzato

Si schiantano sui piloni del ponte, gli alpini di San Michele volevano arrivare a Trento con le zattere

Recuperati nelle acque dell'Adige dai Vigili del Fuoco. Ci avevano provato anche nell'Adunata del 1987 ma questa volta è andata male

Pubblicato il - 12 maggio 2018 - 15:24

SAN MICHELE. Volevano ripetere lo stesso 'numero' dell'Adunata del 1987, partire da San Michele con le zattere e sbarcare a Trento. Ma qualcosa è andato storto e gli alpini del gruppo locale si sono schiantati conto i piloni del ponte tra Nave San Rocco e Nave San Felice che attraversa il fiume Adige.

 

A Trento ovviamente non sono arrivati. Sono stati recuperati fradici e intirizziti dal provvidenziale aiuto, che ha salvato loro la vita, dei Vigili del fuoco volontari che seguivano l'impresa con un natante motorizzato. Gli alpini con velleità anfibie erano una decina, divisi tra una zattera e una barca a remi.

 

GUARDA IL VIDEO

 

I Vigili del fuoco sono ancora al lavoro per recuperare i pezzi delle imbarcazioni che nell'impatto contro i piloni si sono frantumate. Per fortuna che i pompieri di San Michele avevano imposto a tutti l'uso dei giubbotti salvagente perché sono finiti tutti in acqua.

 

Erano partiti tra la gioia dei compaesani che dalla riva salutavano orgogliosi, ma il viaggio lungo l'Adige è durato poco. Se vorranno andare all'Adunata di Trento dovranno scegliere un altro mezzo, decisamente più sicuro. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 01:29

Se il Pd è il primo partito, la lista di Ianeselli è il secondo nel blocco del centrosinistra autonomista a quota 7,94%, tallonato dal Patt e poi da Futura. Nel centrodestra fa due consiglieri Fratelli d'Italia e tre la lista Trento Unita Merler Sindaco. La Lega piazza 5 esponenti

22 settembre - 20:12

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.355 i guariti da inizio emergenza e 558 gli attuali positivi

22 settembre - 18:37

Al terzo posto Marcello Carli, deludente per l'impegno profuso in campagna elettorale ma fermatosi di poco sopra il 5%. Un dato, comunque che doppia il Movimento 5 Stelle di Carmen Martini, intorno al 2,5% (cinque anni fa l'M5S aveva ottenuto l'8%) e anche Onda Civica di Filippo Degasperi che supera di poco gli ex colleghi di partito

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato