Contenuto sponsorizzato

Si solleva un giunto in mezzo alla strada, la Provincia: ''Già attivato l’intervento di manutenzione''

E’ già stata attivata una ditta specializzata per l’intervento di sostituzione dello spezzone di giunto. Si tratta di un normale intervento di manutenzione conseguente all'elevata presenza di traffico, soprattutto pesante

Pubblicato il - 06 settembre 2018 - 21:19

TRENTO. Dopo un sopralluogo avvenuto oggi sul ponte a scavalco dell’A22 lungo la strada provinciale 235 Trento-Rocchetta, i tecnici del Servizio strade della Provincia hanno preso atto che un tratto di gomma del giunto sud del ponte si è staccato per circa un metro dalla sottostante componente metallica del giunto stesso (Qui articolo).

 

E’ già stata attivata una ditta specializzata per l’intervento di sostituzione dello spezzone di giunto. Si tratta di un normale intervento di manutenzione conseguente all'elevata presenza di traffico, soprattutto pesante. 

 

Rispetto a tale struttura va evidenziato che il giunto lato sud del ponte è stato oggetto di verifica da parte del progettista, il professor Mario de Miranda, nel luglio 2016.

 

L’incarico era stato conferito al fine di verificare le cause di un rumore che si percepisce al passaggio dei mezzi pesanti. Le conclusioni dello studio sono state che non sono stati evidenziati danneggiamenti alle strutture del ponte.

 

Non sussistono pertanto situazioni di pericolo: il rumore, avvertito essenzialmente dalla pista ciclabile che corre a pochi metri dal cassone, viene generato dal giunto di dilatazione e viene amplificato dal cassone.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 12:01

La notizia de il Dolomiti è stata ripresa dal giornalista Berizzi, che vive sotto scorta dopo le inchieste sull'estrema destra italiana, nella sua rubrica al titolo di ''Ruoli''. E' proprio sul ''ruolo'' di Andrea Asson che si discuterà in consiglio provinciale quando Bisesti dovrà rispondere all'interrogazione di Zeni: può uno che commenta la scelta del sindaco di Trento (poi ripresa da tutti i territori alpini) di rinunciare ai Mercatini ''portae inferi non praevalebunt'' e che scrive di essere a Roma in missione per chiedere la grazia per la cessazione del virus di Wuhan essere il braccio destro del numero 1 alla cultura e all'istruzione?

01 dicembre - 11:30

Sono 283 i contagi identificati a fronte di 3.428 tamponi per un rapporto contagi/tamponi che si attesta all'8,3%. Un dato che si divide tra i 94 positivi ai 1.185 tamponi molecolari (7,93%) e i 189 casi con 2.243 test antigenici (8,43%)

01 dicembre - 04:01

Flavia è la sorella di una malata di tumore della Val di Sole. Da martedì 1 dicembre sarà costretta ad accompagnarla a Trento, perché il Day hospital oncologico di Cles è stato chiuso. La Provincia infatti non ha voluto mantenerlo aperto dopo l'uscita di scena dell'oncologo che se ne occupava. "Dirigenti e funzionari, ricordatevi che davanti a voi avete persone con la propria dignità, non avete davanti burattini che potete spostare da un teatro all'altro"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato