Contenuto sponsorizzato

Spaventoso incendio alle lavanderie Bolognini. Oltre 150 vigili del fuoco impegnati

L'area industriale di Bressanone è stata interamente chiusa. Le forze dell'ordine hanno consigliato alla cittadinanza di tenere chiuse le finestre 

Pubblicato il - 11 maggio 2018 - 08:13

BRESSANONE. Sono stati oltre 150 i vigili del fuoco che questa notte sono intervenuti nell'incendio a Bressanone che ha distrutto le storiche Lavanderie Bolognini.

L'allarme è stato dato attorno alle 22.30 e i Vigili del fuoco sono intervenuti da tutta la provincia. Nel corso dell'incendio si sono sentiti diversi scoppi all'interno della struttura e visti i prodotti usati e la grande quantità di fumo che si è spriginata, le forze dell’ordine hanno consigliato fin da subito agli abitanti della zona di tenere chiuse le finestre.

 

 

Al momento non si conoscono le cause che hanno provocato l'incendio. La viabilità nell'intera area industriale è stata interrotta. Sul posto anche le forze dell'ordine.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 01:29

Se il Pd è il primo partito, la lista di Ianeselli è il secondo nel blocco del centrosinistra autonomista a quota 7,94%, tallonato dal Patt e poi da Futura. Nel centrodestra fa due consiglieri Fratelli d'Italia e tre la lista Trento Unita Merler Sindaco. La Lega piazza 5 esponenti

22 settembre - 20:12

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.355 i guariti da inizio emergenza e 558 gli attuali positivi

22 settembre - 18:37

Al terzo posto Marcello Carli, deludente per l'impegno profuso in campagna elettorale ma fermatosi di poco sopra il 5%. Un dato, comunque che doppia il Movimento 5 Stelle di Carmen Martini, intorno al 2,5% (cinque anni fa l'M5S aveva ottenuto l'8%) e anche Onda Civica di Filippo Degasperi che supera di poco gli ex colleghi di partito

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato