Contenuto sponsorizzato

Stranieri, tornate a casa vostra volontariamente. A Bolzano passa la proposta dei 5Stelle sui rimpatri

Il testo della mozione è stato approvato dal Consiglio comunale con 27 voti favorevoli, uno contrario, 6 astenuti. 

Pubblicato il - 19 settembre 2018 - 13:28

BOLZANO. In una situazione in cui neanche il ministro dell’interno Salvini, uomo forte del governo Conte, sta riuscendo a mantenere le promesse elettorale sui rimpatri forzati, il Comune di Bolzano prova a sostenere quelli volontari. Facilitando l’informazione sul programma ministeriale per i rientri assistiti.

 

Il dispositivo presentato dalla consigliera pentastellata Maria Teresa Fortini è stato licenziato nell’ultima seduta del consiglio comunale con 27 voti favorevoli, uno contrario, 6 astenuti. Dal testo, emendato in Aula, è sparito l'impegno per l'amministrazione “ad attivare uno sportello informativo” per i migranti sul programma Back to the Future, uno dei progetti di Rimpatri volontario assistito finanziati dal fondo Asilo, migrazione e integrazione (Fami) 2014-2020 del ministero dell’interno.

 

Inserito invece l'impegno per la giunta Caramaschi a “diffondere tutte le informazioni possibili” sullo stesso argomento a beneficio dei cittadini stranieri che, “se vogliono”, possono decidere di tornare avvalendosi degli incentivi.

 

Qui l'articolo completo a firma di Stefano Voltolini su Salto.bz.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 06:01

E questa emergenza Covid-19 ha portato in luce pregi e difetti della Dad. Una professoressa: "Stabilizzarsi tramite il concorso? In Trentino sembra che non sia possibile". La sindacalista Cinzia Mazzacca: "A rischio la continuità didattica in molte scuole della nostra provincia, un docente potrebbe trasferirsi in un altro territorio"

26 maggio - 19:39

Ci sono 5.412 casi e 465 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 703 (tutti letti da Apss) per un rapporto contagi/tampone a 1,70%. Ci sono 4 nuovi positivi a Trento, 1 a Novella

26 maggio - 19:37

Per il Tirolo il problema per la riapertura dei confini è la Lombardia? La replica di Fugatti: “Non capiamo perché i tedeschi possano arrivare attraverso il corridoio austriaco ma non possano arrivare gli austriaci, questo è difficile da spiegare al mondo economico trentino”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato