Contenuto sponsorizzato

Stranieri, tornate a casa vostra volontariamente. A Bolzano passa la proposta dei 5Stelle sui rimpatri

Il testo della mozione è stato approvato dal Consiglio comunale con 27 voti favorevoli, uno contrario, 6 astenuti. 

Pubblicato il - 19 September 2018 - 13:28

BOLZANO. In una situazione in cui neanche il ministro dell’interno Salvini, uomo forte del governo Conte, sta riuscendo a mantenere le promesse elettorale sui rimpatri forzati, il Comune di Bolzano prova a sostenere quelli volontari. Facilitando l’informazione sul programma ministeriale per i rientri assistiti.

 

Il dispositivo presentato dalla consigliera pentastellata Maria Teresa Fortini è stato licenziato nell’ultima seduta del consiglio comunale con 27 voti favorevoli, uno contrario, 6 astenuti. Dal testo, emendato in Aula, è sparito l'impegno per l'amministrazione “ad attivare uno sportello informativo” per i migranti sul programma Back to the Future, uno dei progetti di Rimpatri volontario assistito finanziati dal fondo Asilo, migrazione e integrazione (Fami) 2014-2020 del ministero dell’interno.

 

Inserito invece l'impegno per la giunta Caramaschi a “diffondere tutte le informazioni possibili” sullo stesso argomento a beneficio dei cittadini stranieri che, “se vogliono”, possono decidere di tornare avvalendosi degli incentivi.

 

Qui l'articolo completo a firma di Stefano Voltolini su Salto.bz.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 January - 10:19

C'è preoccupazione per i tagli delle dosi delle case produttrici dei vaccini. L'Apss prevede una pianificazione delle somministrazioni in base alle forniture. Benetollo: "Pfizer per Rsa e operatori sanitari; Moderna per le persone in attesa di entrare nelle case di riposo. Con AstraZeneca invece si entra negli ambulatori e negli studi dei medici di medicina generale

24 January - 05:01

Dalle versioni contraddittorie di Pat e Apss alla conferma del Ministero della Salute che sottolinea: “Il tampone molecolare di controllo deve essere fatto nel più breve tempo possibile. Su questo non c’è dubbio. Non mettiamo un limite temporale, ma possibilmente entro 24-48 ore”. Eppure in Trentino è stato dimostrato che servono almeno 10 giorni

24 January - 09:02

La tragedia è avvenuta ieri mattina in via Leonardo da Vinci a Borgo Sacco. Inutili purtroppo i tentativi di rianimazione 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato