Contenuto sponsorizzato

Tamponamento a catena tra cinque auto, otto le persone coinvolte, un 16enne in ospedale

E' successo intorno alle 18.15 a Besenello. Tempestivo intervento di soccorsi, vigili del fuoco di zona e carabinieri 

Pubblicato il - 09 dicembre 2018 - 21:40

BESENELLO. Oltre all'incidente a Villa Lagarina (Qui articolo), poco prima si è verificato un incidente a Besenello a peggiorare la viabilità sulle strade trentine, già provate per l'alto tasso di auto presenti tra Mercatini e sci.

 

E' successo intorno alle 18.15 lungo la strada nazionale in località Murazzi in direzione sud. Un tamponamento a catena tra cinque vetture e otto persone coinvolte. 

Immediato l'allarme e sul posto si sono tempestivamente portati i soccorsi, ambulanze, i vigili del fuoco di Besenello e i carabinieri di Aldeno per effettuare i rilievi e gestire il traffico.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno messo in sicurezza l'area, mentre il personale medico ha prestato le cure ai feriti.

 

La maggior parte delle persone se l'è cavata con qualche botta e un po' di paura, mentre tre persone, due adulti e un 16enne, sono stati trasportati all'ospedale di Rovereto.

 

Le condizioni sanitarie dei tre feriti non destano particolari preoccupazioni, ma sono stati accompagnati al pronto soccorso in via precauzionale per accertamenti e approfondimenti.

 

Un'operazione lunga per la pulizia della sede stradale dai detriti e per la rimozione dei cinque veicoli rimasti coinvolti nel tamponamento.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 gennaio - 05:01

Andrea Mazzarese, segretario regionale Sinappe, lancia l'allarme: "Gli agenti di polizia penitenziaria costretti a lavorare con l'illuminazione di un faretto che ci è stato lasciato provvisoriamente dai vigili del fuoco e in cinque sezioni manca anche la videosorveglianza"

21 gennaio - 12:57

Katia Rossato negli scorsi giorni ha fatto un post contro il Comune che ha detto no all'introduzione della pistola elettrica a Trento. Il Taser però diventa Teaser (una pubblicità, un trailer) per la consigliera che non legge e il marito (l'attivista Demattè) compie lo stesso errore mentre ieri attaccava il Dolomiti per una presunta fake news collezionando l'ennesima figuraccia

21 gennaio - 10:37

Il 43enne perito elettrotecnico, si occupava della gestione di centrali e di una diga. Appassionato di sport, suonava il trombone. Il ricordo dei compagni: ''Sconvolti, rimarrai nella nostra musica''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato