Contenuto sponsorizzato

Tamponamento tra mezzi pesanti in A22, un tir in fiamme e traffico in tilt

E' successo tra Egna e Salorno in direzione Sud. Il traffico è stato deviato e le principali vie di comunicazione verso Lavis e Salorno sono in fortissima crisi tra code e rallentamenti

Pubblicato il - 15 giugno 2018 - 15:52

EGNA. La viabilità in A22 e lungo le principali direttrici all'altezza di Salorno in fortissima crisi a causa di un incidente tra mezzi pesanti avvenuto intorno alle 10 lungo l'Autostrada del Brennero.

 

E' successo tra Egna e San Michele in direzione sud, quando si è verificato un tamponamento tra tre camion.

 

A quel punto dopo l'impatto tra tir è scoppiato anche un incendio e le fiamme sono subito divampate per avvolgere un mezzo pesante.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, i vigili del fuoco volontari di Egna, i permanenti, gli addetti dell'A22 e le forze dell'ordine per ricostruire la dinamica, effettuare i rilievi e gestire il traffico.

 

Tamponamento tra mezzi pesanti in A22

I pompieri hanno subito messo in sicurezza l'area per avviare le operazioni di spegnimento delle incidenti e la rimozione dei mezzi pesanti coinvolti nell'incidente.

 

Per permettere l'intervento dei soccorsi, il traffico è stato deviato alle uscite autostradali di Egna/Ora e San Michele.

 

In questo momento si registrano code e rallentamenti lungo le principali vie di comunicazione in direzione Salorno e Lavis.

 

Dopo le prime cure del caso da parte del personale sanitario, i feriti sono stati trasportati all'ospedale per accertamenti e approfondimenti. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 marzo - 11:24

Preoccupa la variante sudafricana che è stata trovata in 15 comuni che per un'altra settimana avranno misure restrittive maggiori. Nelle ultime 24 ore sono aumentati di otto i pazienti ricoverati nei reparti ordinari degli ospedali 

07 marzo - 12:13

E' successo questa mattina e a fare la macabra scoperta è stato un pescatore che ha immediatamente avvisato le forze dell'ordine. Si sta ora cercando di identificare la donna per poi capire cosa possa essere successo, nessuna strada è stata esclusa 

06 marzo - 21:32
"Siamo esasperati" è lo sfogo di un'insegnante del liceo Maffei di Riva del Garda, che in nome di un gruppo di colleghi ha voluto esprimere lo stato di profonda frustrazione in cui si trovano i docenti trentini di fronte alla campagna vaccinale con AstraZeneca. "E' una lotteria, la disorganizzazione della Pat la stiamo vivendo sulla nostra pelle"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato