Contenuto sponsorizzato

Tenta il colpo in farmacia ma viene bloccata dalla titolare

La ladra, 35 anni circa, mentre frugava nella borsa della farmacista ha attivato il telecomando della serranda facendosi così scoprire 

Pubblicato il - 15 settembre 2018 - 08:46

ROVERETO. Pensava di farla franca ma questa volta le è andata male. Ieri pomeriggio a Rovereto, alla farmacia Soave di piazza Erbe, una donna di circa 35 anni è riuscita ad entrare in una stanza privata della titolare del punto vendita per frugare nella borsa e rubare il portafoglio.

 

E' successo attorno alle 15. La donna è entrata in farmacia e approfittando della presenza di diverse persone davanti al bancone, si è intrufolata nello studio dove la titolare Lorenza Soave tiene la borsa. L'ha aperta e iniziato a frugare. Nel farlo però ha schiacciato anche un telecomando facendo abbassare in questo modo una delle serrande del negozio.

 

I farmacisti che stavano servendo al bancone i clienti, in un primo momento non capivano cosa stesse accadendo. La dottoressa Soave si è poi ricordata di tenere il telecomando nella borsa ed è andata subito a verificare quello che stava accadendo. Non si sarebbe però mai aspettata di trovarsi davanti una donna con in mano la sua borsa pronta a rubarle il portafoglio.

 

In maniera decisa la dottoressa ha impedito che la donna potesse uscire dalla farmacia mentre altre persone hanno chiesto l'intervento delle forze dell'ordine. Sul posto si sono portati immediatamente la Polizia che ha preso in consegna la donna e successivamente anche i Carabinieri e la polizia locale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 10:44

Mentre in Trentino aumentano i contagi, sul fronte scuola il presidente Fugatti ha espresso la volontà di discostarsi rispetto al Dpcm evitando di riconvertire le scuole superiori per il 75% alla didattica a distanza. Ma altre sono le criticità intraviste dai docenti, tra cui la mancanza dell'obbligo di indossare la mascherina in classe. Pubblichiamo a riguardo una lettera di un insegnante. "E' la causa di questo aumento vertiginoso dei casi"

27 ottobre - 11:13

Lettere di Denis Fontanari e di oltre 600 persone tra ''Professionisti e aziende dello spettacolo trentino'' per avere quella risposta che il presidente ieri ha negato a il Dolomiti durante la conferenza stampa

27 ottobre - 12:54

Una donna 80enne è stata trovata uccisa in un appartamento di via Resia, a Bolzano. A trovare il corpo, la badante, giunta sul luogo come ogni mattina per offrire i suoi servizi alla coppia. Accanto al cadavere, il marito di 82 anni, indagato come probabile responsabile e che, per lo choc, ha tentato di togliersi la vita

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato