Contenuto sponsorizzato

'Topo d'albergo' arrestato dai carabinieri. Aveva con sé arnesi da scasso e 600 euro rubati

Immediatamente gli albergatori hanno allertato la Centrale Operativa dei Carabinieri di Brunico che ha inviato sul posto le pattuglie presenti in area. L'uomo è un albanese di 34 anni

Pubblicato il - 30 luglio 2018 - 16:54

BOLZANO. Nella notte i proprietari di due alberghi della Valle Aurina, svegliati da alcuni rumori sospetti provenienti dall’esterno delle strutture, hanno notato un’ombra che tentava di forzare le finestre per entrare alla ricerca di denaro e oggetti di valore da asportare.

 

Accortosi di essere stato forse individuato, il malfattore si è dato alla fuga. Immediatamente gli albergatori hanno allertato la Centrale Operativa dei Carabinieri di Brunico che ha inviato sul posto le pattuglie presenti in area. 

 

L’uomo è stato individuato dopo poco in sella ad una bicicletta rubata, mentre percorreva la strada in direzione di Campo Tures e alla vista dei Carabinieri ha tentato una breve fuga a piedi ma è stato raggiunto e tratto in arresto dai militari.

 

Addosso all’uomo sono stati rinvenuti numerosi arnesi da scasso oltre alla somma di 600 euro in contanti che era riuscito ad asportare da uno degli hotel visitati durante la notte. Condotto dapprima in Caserma, l’uomo è stato quindi accompagnato presso il carcere di Bolzano. a disposizione dell’Autorità Giudiziaria del capoluogo.

 

Voleva approfittare della stagione estiva per “visitare” le camera di alcuni alberghi ma le cose, per il cittadino albanese di 34 anni, sono finite male: di quello che ha fatto dovrà risponderne in tribunale.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 05:01
L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha deliberato l'acquisto di 91 mila test rapidi a 409.500 euro, ma in Trentino la volontà sempre quella di puntare principalmente sui tamponi: "I test rapidi sono utili per controllare un elevato numero di persone e conseguentemente evitare chiusure di attività quali scuole e imprese. Sono armi importanti per scongiurare un eventuale ritorno al lockdown"
20 settembre - 09:06

Ogni elettore potrà votare nel proprio seggio, indicato sulla tessera elettorale personale oggi dalle ore 7 alle 23 e lunedì dalle 7 alle 15

19 settembre - 20:24

Le associazioni ambientaliste intervengono dopo il falso attacco ai due forestali: “Strano che Fugatti ne abbia parlato solo dopo le due sentenze del Tar. L’attuale non gestione dei grandi carnivori ha rimosso tutta la corretta informazione, spingendo invece su quella denigratoria”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato