Contenuto sponsorizzato

Tradito dal navigatore, un furgone si infila in mezzo al parco

Il conducente non ha prestato attenzione alla segnaletica e si è trovato a circolare all'interno dello spazio verde. Dopo un po' di girovagare il furgone è ritornato sulla strada normale

Pubblicato il - 30 maggio 2018 - 16:01

RIVA DEL GARDA. Gita nel verde per un furgone che si è trovato a transitare tra i sentieri del parco dell'Òra a Riva del Garda, spazio verde completamente pedonale.

 

Il conducente del furgone è stato probabilmente tradito dal navigatore e, senza aver prestato attenzione alla segnaletica, si è trovato nel bel mezzo del parco.

 

La velocità del veicolo non era sostenuta e fortunatamente in quel momento il transito di pedoni era limitato.

 

Dopo un po' di girovagare, il furgone è riuscito alla fine a riportarsi in strada per riprendere la normale e corretta viabilità. 

 

Questo parco è collocato tra il centro storico di Riva del Garda e la zona delle spiagge è un lembo di terra che si protende verso il lago.

 

Spazio che rappresenta, solitamente, un'oasi di tranquillità rispetto alla spiaggia, spesso molto affollata.

 

Il parco collega inoltre le spiagge a uno dei parcheggi più comodi e probabilmente il conducente del furgone è rimasto ingannato proprio da lì per infilarsi tra le stradine dello spazio verde.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 18:21

Quasi tutti i nuovi casi sono stati individuati grazie al contact tracing. Dei 42 contagiati una trentina appartiene al settore agricolo. In appena due giorni sono stati quasi un centinaio i nuovi casi. Le autorità sanitarie: “Accanto al comparto scuola, stiamo tenendo sotto particolare controllo alcune filiere”

27 settembre - 17:53

L’amico che era con l’escursionista precipitato ha tentato invano di rianimarlo. Purtroppo i soccorritori giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo

27 settembre - 09:37

L'attenzione sul comparto scuola resta comunque particolarmente alta. Anche se la scelta della Provincia resta quella di ridurre ai minimi termini le comunicazioni e non indica gli istituti con le classi in quarantena

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato