Contenuto sponsorizzato

Troppi batteri nell'acqua dopo il maltempo, a Lavis quella del rubinetto si deve bollire

E' vietato l'uso dell'acqua potabile proveniente dall'acquedotto del Comune di Lavis per usi alimentari, se non viene prima bollita
QUI AGGIORNAMENTO

Di L.A. - 01 novembre 2018 - 20:11

LAVIS. E' vietato l'uso dell'acqua potabile proveniente dall'acquedotto del Comune di Lavis per usi alimentari, se non viene prima bollita.

 

L'amministrazione ha emesso un'ordinanza dopo le analisi chimiche effettuate dalla società concessionaria Air spa a seguito degli eventi atmosferici dei giorni scorsi hanno evidenziato la presenza nell'acqua fornita dall'acquedotto del Comune di Lavis di batteri oltre il livello massimo previsto dalla normativa. Il divieto vale fino a revoca con successiva ordinanza.

 

Le particolari condizioni causate dalle insistenti e forti piogge hanno determinato la crisi funzionale delle sorgenti che approvvigionano l'acquedotto. Solo nei prossimi giorni sarà possibile effettuare ulteriori analisi per verificare il rientro dei valori. Nel frattempo i vigili del fuoco di Lavis sono all'opera per sistemare le criticità dovuto al maltempo.

 

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 maggio - 16:57

Il video lanciato da Visit Valsugana con tanto di logo ufficiale ''Trentino'' è al limite dell'offensivo e potrebbe apparire a più di un potenziale turista come discriminatorio. Invece che raccontare le bellezze della propria terra si preferisce usarle per dei paragoni in negativo che non rendono giustizia a quanto tutti (lombardi compresi) possono trovare in Valsugana 

31 maggio - 15:36
Resta stabile il numero dei ricoveri, 16 pazienti nelle strutture ospedaliere del sistema trentino e 3 persone in terapia intensiva a Rovereto. I tamponi analizzati sono stati 1.910 (1.537 letti da Apss e 373 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,05% di test positivi
31 maggio - 11:31

Alla manifestazione hanno partecipato oltre 200 persone per chiedere la fine delle restrizioni, imposte per contenere il diffondersi del coronavirus, e per protestare contro l’obbligo dei vaccini. Ma tra slogan e complottismo saltano tutte le regole anti-contagio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato