Contenuto sponsorizzato

Trova uno scheletro umano nel bosco mentre va a funghi

E' successo a Bressanone a un uomo che appena ha notato i resti di una persona ha allertato le forze dell'ordine. I carabinieri stanno indagando (AGGIORNAMENTI)

Pubblicato il - 18 settembre 2018 - 11:25

BRESSANONE. Ha trovato uno scheletro umano, una scoperta macabra e raccapricciante. Un raccoglitore di funghi, domenica, si trovava sopra Bressanone e stava ''setacciando'' palmo a palmo il sottobosco smuovendo foglie e guardando nei punti più nascosti tra cespugli e radici degli alberi quando all'improvviso, in un avvallamento, ha trovato quello che a tutti gli effetti è risultato essere uno scheletro umano.

 

Dei resti di una persona morta, evidentemente, da diverso tempo visto lo stato in cui è stata trovata. L'uomo ha subito avvertito le forze dell'ordine che si sono recate sul posto per i rilievi del caso. I carabinieri stanno indagando per cercare prima di tutto di ricostruire l'identità dei resti e le cause della morte. Si attende, quindi, l'esito delle analisi anatomopatologiche che saranno effettuate all'ospedale di Bolzano.

 

Intanto, come riporta l'Ansa, si stanno analizzando tute le denunce di persone scomparse in zone limitrofe. Non si esclude nessuna pista e le indagini sono aperte a tutto tondo. E anche la zona di ritrovamento del corpo è stata sottoposta a un controllo approfondito per cercare di recuperare più indizi possibili.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 05:01

Una ricerca che ha messo insieme tanti pezzi di un mosaico per ricostruire la storia “perduta” di Anna Vivaldelli, uccisa a Dro l’8 marzo 1925. A quasi un secolo di distanza, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, ricostruiamo questa vicenda grazie ai documenti, le lettere e le testimonianze dell’epoca

08 marzo - 07:50

E' successo in località Bosco dei Buoi a Cesiomaggiore nel Bellunese, i due stavano facendo ritorno dopo una escursione ma hanno sbagliato percorso trovandosi in grave difficoltà

08 marzo - 08:28

A parlare di accelerazione della pandemia è stato anche il ministero della Salute, Roberto Speranza: "La variante inglese si diffonde con il 35/40% in più rispetto a quella tradizionale e i nostri casi in aumento sono dovuti proprio a questa variante"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato