Contenuto sponsorizzato

Truffa le assicurazioni, giovane trentino si è trovato intestatario di 10 auto

A un giovane, residente nel basso Trentino, gli è arrivato a casa il pagamento di una polizza assicurativa mai sottoscritta. Dopo essersi rivolto all'agenzia ha scoperto che era intestatario a sua insaputa di 10 auto. La truffa orchestrata da un napoletano 

Pubblicato il - 06 dicembre 2018 - 09:01

ROVERETO. Non si faceva problemi a produrre documenti falsi e poi li usava per assicurare delle auto che circolavano a Napoli indicandone come intestatario il nome di un giovane trentino. Quest'ultimo si è accorto di quello che stava accadendo nel momento in cui gli è arrivata a casa la scadenza di pagamento di un premio assicurativo che era riferito ad una polizza che però lui non aveva mai sottoscritto per un veicolo che non aveva mai visto.

 

Così, rivolgendosi all'assicurazione e appurando che effettivamente i dati nella polizza erano i suoi ma che le firme erano state contraffatte, ha deciso assieme all'agenzia assicurativa di andare a fondo scoprendo di essere intestatario, in tutto, di 10 auto.

 

Da qui sono partite le indagini da parte dei carabinieri scoprendo la persona che aveva messo in piedi l'intero sistema. Si tratta di un napoletano, Domenico Russo, che avrebbe usato lo stesso metodo con altre persone di mezza Italia.

 

Ieri mattina davanti al giudice, l'uomo è stato riconosciuto da diversi testimoni di varie assicurazioni confermando che le polizze erano state sottoscritte da lui usando dati falsi. Russo è stato condannato a 9 mesi di reclusione, pena sospesa, e al risarcimento di 5 mila euro per ciascuna delle tre compagnie assicurative coinvolte.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 gennaio - 05:01

Il trascinarsi dell'epidemia da SarsCov-2 sta avendo effetti disastrosi sulla salute psichica. Numerosi studi confermano questo trend: isolamento, lutti, incertezze economiche sono solo alcuni degli aspetti presi in considerazione. Ermanno Arreghini, psichiatra e psicoterapeuta: "Attuare misure di protezione anche per i più fragili: senzatetto, disabili, pazienti psichiatrici"

16 gennaio - 09:15

Gli agenti si sono mimetizzati tra i clienti del supermercato che si trova in via Torre Vanga e sono poi riusciti, nel momento della consegna delle dosi e dei soldi a fermare il pusher 

16 gennaio - 08:26

Il Trentino è "Zona Gialla" e Fugatti ha firmato una nuova ordinanza. Bar e ristoranti potranno tenere aperto fino alle 18. Non si potranno varcare i confini provinciali 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato