Contenuto sponsorizzato

Un altro orso investito, paura in Valle del Chiese

Dopo l'episodio in Valle dei Laghi tra Vezzano e Vigolo Baselga, questa volta è successo in Valle del Chiese nella serata di venerdì 8 giugno

Pubblicato il - 09 giugno 2018 - 21:44

VALDAONE. Un altro orso è stato investito da un'auto. Dopo l'episodio in Valle dei Laghi tra Vezzano e Vigolo Baselga (Qui articolo), questa volta è successo in Valle del Chiese nella serata di venerdì 8 giugno.

 

L'incidente è avvenuto poco prima della mezzanotte lungo la strada provinciale che dalla località Forti conduce verso Praso nel Comune di Valdaone

 

L'impatto è avvenuto all'altezza del Campo sportivo di Praso, il plantigrado è sbucato all'improvviso e il presidente della Pro Loco di Daone, Marco Zuberti, nulla ha potuto per evitarlo. 

 

Dopo l'urto contro la Jeep, l'orso è scappato via. Oltre ai vigili del fuoco di zona, anche i tecnici della Provincia sono attivi per cercare il plantigrado per monitorare i suoi spostamenti e capire se sia ferito.

 

Non è raro, ci aveva spiegato Claudio Groff, responsabile del settore Grandi carnivori del Servizio foreste e fauna, trovare orsi che attraversano la strada e che è importante monitorare eventuali orsi feriti per salvaguardare l'animale e la popolazione.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 10:25

Una decisione irrevocabile, non c'è spazio di contrattazione o ripensamenti. A far traboccare il vaso è stato il mancato sostegno da parte di alcuni componenti di maggioranza sulle modifiche al Prg. "Non ci interessa 'tirare a campare': non intendiamo tradire nessun elettore che ha riposto in noi e nella nostra coalizione la propria fiducia". Ora verrà nominato un commissario per traghettare il Comune a prossime elezioni

19 novembre - 05:01

C'è voluta una richiesta di accesso agli atti dell'ex assessore Michele Dallapiccola per avere quelle conferme in più, che la Provincia fin dal primo momento non ha voluto comunicare: "Da veterinario alcuni aspetti nella relazione non mi convincono: farò delle interrogazioni". Intanto sulla vicenda è silenzio da piazza Dante

19 novembre - 08:27

Tantissimi i "Grazie" arrivati in questi giorni sia in Trentino che in Alto Adige per il lavoro che stanno portando avanti da ormai tre giorni senza sosta i vigili del fuoco 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato