Contenuto sponsorizzato

Un grosso cervo investito da due auto tra Cavalese e Ora: traffico in tilt. Pericolo ungulati anche tra Pinzolo e Campiglio

Il grande esemplare è stato colpito prima da un'auto e poi, sbalzato, da un altro veicolo proveniente nell'altra direzione di marcia. Sono intervenuti i vigili del fuoco di Montagna. Rischi anche in zona Sant'Antonio di Mavignola lungo Viale delle Dolomiti

Foto d'archivio
Pubblicato il - 25 March 2018 - 14:45

MONTAGNA. Una lunga colonna e traffico rallentato sia a salire che a scendere, ieri sera, lungo la strada delle Dolomiti, la statale 48 che collega Cavalese a Ora ed Egna. La causa: l'investimento di un grosso cervo che ha coinvolto due veicoli in entrambe le direzioni di marcia. Il grande esemplare di ungulato, intorno alle 20.30 di ieri sera, è uscito dal bosco all'improvviso e, complice anche il buio, è stato colpito prima da un'auto e poi, sbalzato, contro una secondo mezzo che proveniva nell'altra direzione di marcia.

 

L'animale è morto sul colpo e entrambi i veicoli sono rimasti molto danneggiati. Fortunatamente nessuno degli automobilisti è rimasto ferito gravemente. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Egna e i vigili del fuoco volontari di Montagna che per una decina di minuti hanno chiuso completamente la strada in entrambe le direzioni di marcia, per eseguire la pulizia e il ripristino della viabilità.

 

E ieri anche dall'altra parte del Trentino, in zona Madonna di Campiglio, i vigili del fuoco volontari hanno diffuso sui social l'allert per la presenza di grossi ungulati lungo la strada che da Campiglio scende verso Pinzolo. Cervi e cerbiatti, soprattutto lungo Viale Dolomiti di Brenta, vicino a Sant'Antonio di Mavignola, rappresentano un grave pericolo per la viabilità. Dunque attenzione massima. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 aprile - 16:50
Sono stati analizzati 2.123 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 28 casi tra over 60 e 11 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare, ci [...]
Cronaca
20 aprile - 15:50
A Bolzano si attende il prossimo 26 aprile per le riaperture dei locali, ma anche negli spazi interni. Kompastcher: "L'approccio deve essere [...]
Cronaca
20 aprile - 13:31
Nel mirino anche l'ultima delibera della Pat per le aperture all'esterno: "La Giunta ha dato un contentino ridicolo: le temperature nelle [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato