Contenuto sponsorizzato

Una lite degenera in calci e pugni, aggrediti anche i carabinieri. Un 21enne arrestato

E' successo a Baselga di Pinè. Un giovane cittadino nigeriano è stato arrestato. A far nascere la lite tra i due sembra esserci stato un problema economico

Foto da internet
Pubblicato il - 15 ottobre 2018 - 09:31

BASELGA DI PINE'. Litigano e si prendono a calci e pugni. Aggrediti anche i carabinieri che si sono portati sul posto chiamati dai cittadini allarmati dalla situazione. E' successo ieri mattina a Baselga di Pinè e un 21enne cittadino nigeriano è stato tratto in arresto.

 

Una tranquilla mattinata è stata interrotta da due persone che hanno iniziato a litigare. I toni della voce si sono alzati e, temendo il peggio, uno dei due, ha chiamato il 112. Una segnalazione che nell'arco di pochissimo tempo è arrivata alla centrale operativa dei carabinieri di Borgo Valsugana, anche da diversi altri cittadini allarmati dall’animosità della discussione tra i due uomini.

 

I vicini carabinieri di Sant’Orsola Terme, sono arrivati sul posto proprio mentre uno dei due, un extracomunitario, si lanciava sull’altro, colpendolo con un pugno al volto.

 

I militari hanno cercato di dividere le due persone ma l’aggressore ha iniziato a minacciare e aggredire anche loro. Alla fine, costretto ad arrendersi, è stato accompagnato in caserma, in stato di arresto.

 

Non sono chiare le cause che hanno portato i due uomini a discutere, sembra un problema economico, lo straniero esigeva dei soldi, ma è da stabilire il motivo, per il quale sono in corso accertamenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

23 ottobre - 20:04

Da oggi si è deciso che per far finire in isolamento una classe non basta più solo un bambino ma ne servono due (alle superiori resta uno). A livello di contagio i positivi di oggi sono 207. Di questi oltre 110 sono a Trento e Pergine. Dati importanti anche per Rovereto, Levico Terme e Civezzano. Sono 48 i comuni dove si contano nuovi contagiati

23 ottobre - 17:54

Curioso caso nella mattina di venerdì 23 ottobre. Trento sud è stata interessata da un forte odore di gas, con diverse segnalazioni arrivate a Novareti e ai vigili del fuoco. Nell'aria in realtà si era disperso il prodotto odorizzante, utilizzato per dare il caratteristico sentore al metano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato