Contenuto sponsorizzato

Universitari si sentono male dopo aver mangiato in mensa. L'Opera ha disposto analisi sul cibo

Sono qualche decina gli studenti che si sono sentiti male nella notte tra martedì e mercoledì. Sarebbe successo, secondo quando dicono gli universitari, dopo aver mangiato nelle mense di Povo 1 e Povo 0

Pubblicato il - 19 ottobre 2018 - 09:21

TRENTO. Sospetta intossicazione per qualche decina di studenti che nella notte tra martedì e mercoledì sono stati male dopo aver mangiato in alcune mense universitarie. La notizia è apparsa, in un primo momento, attraverso un post nella pagina facebook “Spotted Unitn e successivamente ad approfondire è stato il giornale “L'Universitario”.

Il messaggio scritto su Facebook diceva: “Spotto la bistecca della mensa di Povo 1, che ha mietuto molte vittime facendo loro passare una lunga e dolorosa notte. Cercasi altri valorosi sopravvissuti”. Numerosi studenti hanno commentato comunicando che problemi ci sono stati in diverse mense. Quelle interessate sembrerebbero Povo 1 e Povo 0.

 

Le segnalazioni sono state raccolte anche dal giornale degli studenti “L'Universitario”. “Ci è stato confermato dai Rappresentanti degli Studenti che, in concerto con l’Opera Universitaria, sono state richieste a SMA Ristorazione analisi dei campioni di cibo di martedì e mercoledì. Questo è possibile poiché alcuni campioni vengono conservati ogni settimana”.

 

Nei prossimi giorni si sapranno i risultati. Solo in quel momento si potrà chiarire la situazione. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 11:11

Kompatscher punta a far tornare i turisti tedeschi già dal 15 giugno: “Noi vorremmo offrire a tutti i turisti che vengono qui gratuitamente il test sierologico. L’Austria non decide chi entra ed esce dall’Italia, il transito del turista tedesco per raggiungere l’Italia non è nelle competenze di Vienna”

26 maggio - 11:24

L'Operazione Trojan si è conclusa nella mattinata di martedì 26 maggio con l'arresto di 7 persone, di cui 4 domiciliate in Romania. La banda, autrice di tre colpi accertati tra Val di Sole e provincia di Varese, trasportava la refurtiva nel Paese dell'Est Europa, da dove rivendeva i prodotti rubati attraverso annunci di privati su internet. Il riconoscimento di una bici sottratta ad un negozio di Vermiglio ha permesso di sgominarla

26 maggio - 06:01

Dopo la decisa presa di posizione di Cgil, Cisl e Uil ma anche quella dell'Upt, duri i consiglieri provinciali dopo che l'assessora Stefania Segnana è intervenuta per scaricare (ancora una volta) le responsabilità sui medici e ha attaccato il presidente Marco Ioppi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato