Contenuto sponsorizzato

Va a fuoco una falegnameria, furioso incendio domato dai vigili del fuoco

Le fiamme hanno avvolto completamente una delle strutture dell'azienda di Rio Pusteria. E' stato necessario chiudere la strada per permettere l'intervento di spegnimento

Pubblicato il - 12 settembre 2018 - 17:05

RIO PUSTERIA. Un incendio molto importante ha completamente bruciato una delle strutture della Falegnameria Lanz di Rio Pusteria. Un'azienda storica nata nel 1936 che si occupa di tutto quel che ha a che fare con il legname (dal lavoro di segheria alla produzione di pannelli truciolari).

 

 

L'incendio è stato davvero furioso tanto che è stato necessario chiudere la strada statale della Val Pusteria, presso Rio, per permettere ai tanti corpi di pompieri giunti sul posto di operare al meglio con autobotti e idranti.

 

 

Ne sono nate lunghe code in entrambe le direzioni ma la situazione è stata messa sotto controllo dai pompieri e non ci sono stati feriti. All'intervento hanno preso parte i vigili del fuoco di Rio Pusteria, Bressanone, Sciavers, Varna e di altri sei paesi della zona. Sono intervenuti anche la Croce bianca ed i carabinieri. Ancora sconosciute le cause dell'incendio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 maggio - 19:27
Complessivamente ci sono 5.399 casi e 461 decessi da inizio emergenza coronavirus in Trentino. I tamponi analizzati sono stati 1.694 per un rapporto contagi/tampone a 0,71%. Sono 12 i nuovi positivi, 9 con sintomi negli ultimi 5 giorni e 3 con screening
24 maggio - 18:58
I tamponi analizzati sono stati 1.694 per un rapporto contagi/tampone che resta sotto la soglia dell'1% di test positivi, a 0,71% per la precisione. Sono 4 i pazienti nei reparti di terapia intensiva. Il Trentino si porta complessivamente a 5.399 casi da inizio emergenza coronavirus
24 maggio - 17:24

Il Tweet indifendibile, se vero (che recita ''quelli con più morti siete voi lumbard e spero di vederli crescere sempre di più, schiattate merde''), è stato pubblicato il 21 maggio. Il giorno dopo l'Fbk ha dato la sua versione spiegando che il ricercatore ha affidato la questione alla polizia postale. Ieri è finito sulla pagina Facebook del leader della Lega (con circa 10.000 commenti) e, così, oggi l'assessore Spinelli si è sentito in dovere di dire la ''sua'' usando, comunque, due pesi e due misure rispetto ad altre vicende simili e più chiare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato