Contenuto sponsorizzato

Valanga sul Fedaia, tanta paura e passo chiuso per il fine settimana

Circa quindici metri di neve si è staccato tra le due gallerie. Sul posto vigili del fuoco volontari di Canazei, soccorso alpino e forze dell'ordine per le operazioni di messa in sicurezza. Il livello delle valanghe resta marcato 'moderato' in diversi settori del Trentino

Una foto di passo Fedaia nei giorni scorsi
Pubblicato il - 26 gennaio 2018 - 12:22

CANAZEI. Tanta paura ieri in Val di Fassa per il distaccamento di neve dal fronte di una quindicina di metri tra le due gallerie sul passo Fedaia. E' successo poco dopo le 17 e la valanga ha invaso completamente la strada senza, fortunatamente, colpire persone o vetture.

 

Sul posto si sono immediatamente portati i vigili del fuoco volontari di Canazei, il soccorso alpino e le forze dell'ordine per mettere in sicurezza l'area e procedere con la bonifica. 

 

Il rialzo delle temperature è tra le probabili cause della valanga che si è posata per uno spessore di circa tre metri lungo la strada, che è stata ovviamente chiusa. Questa mattina la macchina dei soccorsi è ancora all'opera per le ultime verifiche, sopralluoghi e controlli, ma per ragioni di sicurezza la transitabilità del passo resta vietata anche per il fine settimana

 

Il pericolo valanghe in Trentino rimane 'moderato', cioè grado 2, per diversi settori: il bollettino di MeteoTrentino riporta che il manto nevoso è presente con continuità e spessori significativi mediamente a partire dai 1.300 metri di quota, mentre a 2.000 metri si misurano da 80 a 130 centimetri di neve al suolo. Oltre i 2.500 metri e nelle zone glaciali si arriva fino a 150-200 centimetri.

 

Le ultime giornate, con temperature diurne più miti alternate a notti serene, hanno favorito il consolidamento del manto, ma sono sempre da valutare con attenzione gli accumuli eolici presenti in quota. Eventuali distacchi possono avvenire per sovraccarico (Qui info e aggiornamenti pericolo valanghe).

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato