Contenuto sponsorizzato

Viene avvolto dalle fiamme mentre brucia le sterpaglie, gravissimo un contadino di 88 anni

E'successo poco prima delle 15 a Ceola, frazione di Giovo, in Val di Cembra. Un vicino ha lanciato l'allarme, equipe medica verricellata sul posto per la zona impervia. Vigili del fuoco e carabinieri in azione

Pubblicato il - 28 novembre 2018 - 18:06

GIOVO. Terribile incidente nella campagna della Val di Cembra. E' successo poco prima delle 15 a Ceola, frazione di Giovo, quando un contadino di 88 anni è rimasto gravemente ustionato.

 

Alla base dell'incidente una pratica, quella di bruciare le sterpaglie, molto pericolosa soprattutto in queste giornate per il terreno secco e un po' di vento.

 

Secondo le prime informazioni, un contadino del luogo di 88 anni ha iniziato a bruciare alcune sterpaglie, quando per causa ancora in fase di accertamento è rimasto investito da una fiammata.

 

Gli abiti hanno subito preso fuoco e l'anziano è stato subito avvolto dalle fiamme. Un vicino ha sentito delle urla disperate di dolore e si è avvicinato per capire quanto fosse successo.

 

Appena ha visto l'88enne circondato dal fuoco si è precipitato per fornire un primo aiuto. Prima ha lanciato immediatamente l'allarme alla Centrale unica di emergenza, quindi ha avuto la prontezza e il sangue freddo per togliere la giacca all'anziano e provare a spegnere le fiamme con una coperta.

 

Nel frattempo si sono subito portati sul posto i soccorsi, ambulanza e elicottero, vigili del fuoco di Cembra e carabinieri.

 

A causa del luogo impervio e isolato, il personale medico è stato verricellato sul luogo dell'incidente, mentre i pompieri hanno messo in sicurezza l'area, spento le fiamme e evitato che il fuoco si propagasse al resto della campagna.

 

I sanitari hanno stabilizzato e imbarellato l'88enne, che è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Santa Chiara di Trento, dove versa nel reparto di rianimazioni in gravissime condizioni per le ustioni riportate nell'incidente.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 19:15

Continuano a salire i contagi e i ricoveri tra le persone che hanno oltre i 70 anni. L'allarme arriva dai dati e dalle analisi fatte dall'azienda sanitaria trentina che mostrano un picco di contagi proprio nei prossimi giorni. Ferro: "Dei 686 morti avuti ne abbiamo più di 600 che sono collegati ad età superiori a 70 anni"

29 ottobre - 18:14

Sono stati analizzati 3.132 tamponi, 173 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta al 5,5%. In totale ci sono 118 pazienti in ospedale. Tra i nuovi positivi, 59 hanno più di 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato