Contenuto sponsorizzato

Violenta la moglie due volte e minaccia di abusare di lei davanti ai figli. Condannato a 20 mesi, pena sospesa

Dopo l'ennesima violenza la decisione di rivolgersi alle forze dell'ordine. L'uomo, per non andare in carcere, dovrà seguire un percorso di recupero per partner violenti

Pubblicato il - 07 dicembre 2018 - 09:09

TRENTO. Una donna costretta a subire violenza, un uomo condannato a 20 mesi di carcere, con la pena sospesa se continuerà a frequentare un corso di riabilitazione. Un risarcimento inferiore a quanto chiesto dalla vittima, che però gli ha permesso di chiedere il patteggiamento.

 

Si è conclusa così la vicenda giudiziaria che ha visto ancora una volta la violenza domestica come protagonista. Stuprata due volte, minacciata di essere abusata davanti ai figli, la donna ha deciso di rivolgersi alle forze dell'ordine. La casa rifugio, la denuncia, il processo. 

 

E ieri la condanna: un anno e otto mesi. Con la sospensione della pena se il marito seguirà il percorso 'CambiaMenti' rivolto agli autori di violenza fisica, economica, sessuale o stalking nei confronti dei partner o degli ex partner. 

 

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 febbraio - 19:01

Il video mostra chiaramente cosa pensava il consigliere leghista prima di diventare presidente e cioè che per un decennio tutti abbiano mentito sul ritorno del lupo in Trentino (pensiero confermato dalla parlamentare Cattoi pochi giorni fa). Ora che è alla guida della Pat ha accesso a documenti e studi e può parlare con quegli stessi dirigenti che definiva con una ''impostazione ideologica''. Interrogazione di Ugo Rossi ''al fine di meglio tutelare l’immagine dell’istituzione che rappresenta''

20 febbraio - 20:33

L'esponente di Civica Trentina diventerebbe vicepresidente ma nella maggioranza qualcuno vorrebbe negargli gli Enti locali. Sul fronte della giunta regionale, Kompatscher non sembra convinto di affidare all'esponente di Agire l'assessorato 'pesante' delle Politiche sociali

20 febbraio - 20:07

Ieri l'intervento dei carabinieri del Ros e dei carabinieri di Trento, ma anche gli agenti della Digos e della Direzione centrale della polizia di prevenzione hanno portato all'arresto di sette persone appartenenti ad una cellula anarco-insurrezionalista

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato