Contenuto sponsorizzato

A scuola spariscono tre smartphone dagli zaini degli alunni: furto di un compagno durante la ricreazione

Gli alunni delle medie si sono accorti che mancavano i telefoni all'uscita dalle lezioni. Intervengono i carabinieri

Pubblicato il - 08 aprile 2019 - 16:48

CLES. I ragazzini a cui erano stati sottratti erano disperati, i genitori e gli insegnanti allarmati. Parliamo di tre smartphone che erano spariti mentre i giovani erano a scuola, alle medie.

 

Tre sparizioni di apparecchi nell'arco di due giorni: sarebbero avvenute durante la ricreazione. Gli smartphone erano stati portati via dagli zaini di altrettanti alunni che se ne erano accorti solo all'uscita da scuola.

 

Le vittime del furto si erano rivolte ai carabinieri che sono in poco tempo riusciti a ricostruire l'accaduto: alcuni accertamenti avrebbero condotto a un ragazzo della scuola che, a pochi giorni dal furto, avrebbe iniziato a usare solo a casa uno smartphone.

 

Il ragazzo, dodicenne, avrebbe detto inizialmente di aver comperato degli smartphone sul web con i suoi risparmi. Ma poi sarebbe emersa un'altra verità, quella secondo la quale avrebbe avuto lui i telefoni dei compagni. Gli apparecchi sono stati restituiti per la gioia dei proprietari.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 04:01

In Trentino il turismo è un settore strategico, pesa per il 20% del Pil provinciale, il periodo di Natale e Capodanno vale un terzo della stagione invernale e il "buco" in caso di chiusura tout-court viene valutato in 1 miliardo. Un danno che si aggiunge alla primavera cancellata e l'estate oltre le aspettative ma in fortissimo calo: si stima di aver bruciato tra indotto diretto e indiretto circa 280 milioni di euro e mezzo miliardo da marzo

24 novembre - 19:26

Sono 478 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Sono stati trovati 143 positivi a fronte dell'analisi di 2.235 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

24 novembre - 19:49

Un'operazione di questo tipo non era mai stata messa in campo nemmeno nella prima ondata ma la situazione è preoccupante e i positivi sono diversi sia tra i permanenti che nella protezione civile. Lo screening con tamponi molecolari avverrà a partire da mercoledì

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato