Contenuto sponsorizzato

Addio a 'Vitty delle vette', una delle prime e più forti alpiniste trentine

Socia Sat della sezione di Trento dal 1952 al 1987 con il marito Heinz Steinkotter, arrampicava su difficoltà di sesto grado sulle Alpi partecipando anche ad alcune spedizioni extraeuropee. Per rendere omaggio alle sue doti alpinistiche le è stato dedicato il pilastro Vitty sul Sassolungo

Pubblicato il - 22 febbraio 2019 - 17:35

TRENTO. Interprete di spicco dell’alpinismo anni ’60 è stata considerata la più forte alpinista trentina tra le migliori italiane. E' scomparsa in questi giorni Vittorina Frismon, nata nel 1933 e soprannominata dagli amici alpinisti 'Vitty delle vette'.

 

Vittorina era stata socia Sat della sezione di Trento dal 1952 al 1987 con il marito Heinz Steinkotter e arrampicava su difficoltà di sesto grado sulle Alpi partecipando anche ad alcune spedizioni extraeuropee.

 

La sua prima salita importante, ricorda oggi la Sat che su unisce al cordoglio, è stata la via normale con la variante Battistata del Campanil Basso nelle Dolomiti di Brenta e da quel primo entusiasmante esordio, è tutto un susseguirsi di salite, anche da capo cordata, con apertura di vie importanti principalmente in ambiente dolomitico, oltre che nel gruppo del Monte Bianco.

 

Per rendere omaggio alle sue doti alpinistiche le è stato dedicato il pilastro Vitty sul Sassolungo, sue famose compagne di cordata furono Rina Chiocchetti e Ivana Brunialti oltre al marito e a valenti alpinisti quali Claudio Zeni e Franco Fumanelli.

 

Tra le salite su ghiaccio si ricordano il canalone Nord di Cima Brenta e Cima Tosa, la parete nord della Presanella, il versante nord del monte Zebrù e la parete nord del Breithorn sul monte Rosa e molte altre soprattutto a cavallo degli anni ’60.

 

Nel 1981 partecipa alla spedizione “Koln – Trento” in Perù con la salita al Nevado Urus (5.420 metri), Nevado Ishinca, Nevado Tocllaraju (6.032 metri), Nevado Huascaran Sur (6.768 metri).

 

Tutte le sue imprese alpinistiche sono narrate nel volume “Pareti Rosa - le alpiniste trentine di ieri e di oggi” edito dalla SAT e curato da Riccardo Decarli.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 maggio - 06:01

La malattia di Lyme è la più diffusa. Secondo i dati dell'Apss nel 2017 i casi notificati sono stati 29. Rizzoli: "Le temperature più miti hanno fatto prolungare il periodo di attività durante il quale la zecca cerca un ospite di cui cibarsi"

22 maggio - 09:07

Ieri mattina alcuni automobilisti si sono accorti dell'auto cappottata. All'interno c'era il corpo senza vita di Sergio Dagnoli, 38 anni. Cameriere in un hotel di Riva del Garda 

21 maggio - 19:03

Mentre il profilo, subito dopo che l'articolo de ilDolomiti è stato pubblicato, è stato rimosso (e la Pat spiega che sono in corso verifiche) emergono altri screenshot sull'attività ''social'' del braccio destro dell'assessore provinciale allo sviluppo economico e al lavoro. Dopo le frasi sessiste e razziste ecco quella contro le parti sociali (con le quali il capo di gabinetto dovrebbe trattare)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato