Contenuto sponsorizzato

Aizza il cane contro i carabinieri, ubriaco aveva aggredito la compagna

Uno dei militari è stato morsicato alla coscia dal cane. L'uomo, un 35enne trentino, è stato arrestato per violenza a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia e guida in stato di ebbrezza

Pubblicato il - 10 gennaio 2019 - 10:50

STORO. Ubriaco aggredisce la convivente e poi scappa con l'auto. Individuato dai Carabinieri prima di essere immobilizzato cerca di difendersi con il proprio cane e uno dei militari viene morsicato.

 

Il fatto è successo nella mattinata di ieri e a finire nei guai è stato un ragazzo 35enne trentino arrestato per violenza a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia e guida in stato di ebbrezza.

 

A chiedere aiuto ai carabinieri è stata la convivente che da un appartamento che si trova nel comune di Storo ha chiamato il 112  per spiegare  di essere stata aggredita dal 35enne e di averlo poi visto allontanare con l'auto.

 

Poco dopo il veicolo è stato intercettato da una pattuglia di Pieve di Bono nella frazione di Baitoni nel comune di Bondone. Alla vista delle forze dell'ordine l'uomo è sceso dal mezzo e si è dato alla fuga. Dopo essere stato raggiunto, però, ha aizzato il proprio cane contro i carabinieri e uno di questi è stato morsicato alla coscia.

 

Alla fine gli operanti sono riusciti a immobilizzarlo e sottoposto all'alcol test è risultato che il 35enne aveva superato abbondantemente i limiti di legge. La convivente ha sporto querela dalla quale è risultata chiara la consumazione del reato di maltrattamenti in famiglia.

 

L'uomo è stato arrestato e portato in carcere a Verona a disposizione dell'autorità giudiziaria

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 06:01

A Castello Tesino, sabato sera, i tre sindaci della zona hanno organizzato una conferenza (molto partecipata a dimostrazione del fatto che la gente vuole essere informata) sul lupo ma non hanno avuto il supporto di nessun tecnico o assessore provinciale e, inconsapevolmente, hanno riportato anche alcune cose assurde (come che nella zona gli esemplari sarebbero ibridi, falsità totale) e alla fine la figura migliore l'ha fatta l'ex assessore Dallapiccola, presente in sala, che almeno ha portato la sua esperienza

22 settembre - 16:50

Zanetti è stato ritenuto “colpevole” di aver espresso solidarietà alla senatrice, recentemente passata da Forza Italia al nuovo gruppo fondato da Matteo Renzi, ma lui sottolinea: “Per capire serve cultura politica, c'è chi ce l'ha e chi no, per i secondi il silenzio è d'oro”

22 settembre - 14:57

Nelle sole due serate si sono superate le 22mila presenze. Alta la partecipazione anche a Poplar Cult nella fascia pomeridiana. Presenti persone di tutte le età e moltissime famiglie. Bocchio: "E' andato tutto bene e il successo di quest'anno dimostra un consolidamento del festival anche grazie al rapporto con le istituzioni". L'evento è stato seguito da Euregio Group che lo ha raccontato attraverso il Dolomiti, Radio Nbc, Radio Italia Anni 60 e Trentino Tv

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato