Contenuto sponsorizzato

Aizza il cane contro i carabinieri, ubriaco aveva aggredito la compagna

Uno dei militari è stato morsicato alla coscia dal cane. L'uomo, un 35enne trentino, è stato arrestato per violenza a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia e guida in stato di ebbrezza

Pubblicato il - 10 gennaio 2019 - 10:50

STORO. Ubriaco aggredisce la convivente e poi scappa con l'auto. Individuato dai Carabinieri prima di essere immobilizzato cerca di difendersi con il proprio cane e uno dei militari viene morsicato.

 

Il fatto è successo nella mattinata di ieri e a finire nei guai è stato un ragazzo 35enne trentino arrestato per violenza a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia e guida in stato di ebbrezza.

 

A chiedere aiuto ai carabinieri è stata la convivente che da un appartamento che si trova nel comune di Storo ha chiamato il 112  per spiegare  di essere stata aggredita dal 35enne e di averlo poi visto allontanare con l'auto.

 

Poco dopo il veicolo è stato intercettato da una pattuglia di Pieve di Bono nella frazione di Baitoni nel comune di Bondone. Alla vista delle forze dell'ordine l'uomo è sceso dal mezzo e si è dato alla fuga. Dopo essere stato raggiunto, però, ha aizzato il proprio cane contro i carabinieri e uno di questi è stato morsicato alla coscia.

 

Alla fine gli operanti sono riusciti a immobilizzarlo e sottoposto all'alcol test è risultato che il 35enne aveva superato abbondantemente i limiti di legge. La convivente ha sporto querela dalla quale è risultata chiara la consumazione del reato di maltrattamenti in famiglia.

 

L'uomo è stato arrestato e portato in carcere a Verona a disposizione dell'autorità giudiziaria

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 19:33

E' stato approvato in Quarta Commissione il ddl che contiene il discusso articolo sulla modifica dei requisiti di ingresso e permanenza nelle case Itea. Una norma che appare illogica, disumana e anche incostituzionale, visto che non riconosce la responsabilità individuale ma riversa sul nucleo familiare le colpe di un suo componente, aggiungendo disagi e sofferenza

20 novembre - 19:22

Il responsabile del Centro salute mentale di Rovereto Roberto Pergher è stato diffidato con una lettera dell'avvocatura della Provincia a non esprimere più opinioni sulla gestione della sanità da parte della Giunta leghista. Protagonista di un botta e risposta con l'assessora Segnana, lo psichiatra ribadisce: "Sta nell'ambiguità del mio ruolo dirigenziale di dire la mia sul tema"

20 novembre - 19:25

A Trento arriva il natale con tanti appuntamenti e novità dedicati a cittadini e turisti. Molte attività e giochi pensati per i più piccoli nel “Villaggio del Natale” e da non perdere “Canto Trento”, il nuovo spettacolo musicale itinerante con ascolti in cuffia wireless dedicato alla città e alla sua storia. L’inaugurazione avverrà sabato 23 novembre, a cui seguirà l’accensione dell’albero in piazza Duomo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato