Contenuto sponsorizzato

Aizza il cane contro i carabinieri, ubriaco aveva aggredito la compagna

Uno dei militari è stato morsicato alla coscia dal cane. L'uomo, un 35enne trentino, è stato arrestato per violenza a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia e guida in stato di ebbrezza

Pubblicato il - 10 gennaio 2019 - 10:50

STORO. Ubriaco aggredisce la convivente e poi scappa con l'auto. Individuato dai Carabinieri prima di essere immobilizzato cerca di difendersi con il proprio cane e uno dei militari viene morsicato.

 

Il fatto è successo nella mattinata di ieri e a finire nei guai è stato un ragazzo 35enne trentino arrestato per violenza a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia e guida in stato di ebbrezza.

 

A chiedere aiuto ai carabinieri è stata la convivente che da un appartamento che si trova nel comune di Storo ha chiamato il 112  per spiegare  di essere stata aggredita dal 35enne e di averlo poi visto allontanare con l'auto.

 

Poco dopo il veicolo è stato intercettato da una pattuglia di Pieve di Bono nella frazione di Baitoni nel comune di Bondone. Alla vista delle forze dell'ordine l'uomo è sceso dal mezzo e si è dato alla fuga. Dopo essere stato raggiunto, però, ha aizzato il proprio cane contro i carabinieri e uno di questi è stato morsicato alla coscia.

 

Alla fine gli operanti sono riusciti a immobilizzarlo e sottoposto all'alcol test è risultato che il 35enne aveva superato abbondantemente i limiti di legge. La convivente ha sporto querela dalla quale è risultata chiara la consumazione del reato di maltrattamenti in famiglia.

 

L'uomo è stato arrestato e portato in carcere a Verona a disposizione dell'autorità giudiziaria

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.00 del 11 Agosto
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 agosto - 16:26

La Provincia di Bolzano ha annunciato un provvedimento per inasprire i controlli e le regole contro la diffusione del virus nei settori gastronomico, ricettivo e commerciale. E' prevista per giovedì la seduta straordinaria in cui si formalizzerà questa linea dopo i dati preoccupanti sulla ripresa dei contagi sul territorio provinciale. E se a Merano il Comune tappezza la città di cartelli che invitano all'attenzione, sul lago di Braies si impone l'obbligo di mascherina

11 agosto - 18:41

Sono migliaia già le persone che hanno deciso di sottoscrivere la petizione online. Per la senatrice trentina è fondamentale "seguire la scienza". "E' importante - spiega - agire non solo per salvare noi stessi, ma anche per proteggere gli altri”

11 agosto - 15:52

Agire sostiene Carli per la corsa alla carica di primo cittadino del capoluogo e schiera una lista di volti nuovi affiancati a qualche politico più conosciuto. Tra questi anche l'ex consigliera provinciale del Patt

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato