Contenuto sponsorizzato

Alla vista dei carabinieri si getta nell’Isarco ma annega, tragedia a Fortezza

Pare che fosse stato scoperto mentre stava tentando di introdursi in un negozio, alla vista dei militari l’uomo ha deciso di darsi alla fuga immergendosi nel fiume. I vigili del fuoco lo hanno recuperato nel lago di Fortezza, l'individuo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Innsbruck ma per lui non c’è stato nulla da fare. VIDEO ALL'INTERNO

Pubblicato il - 09 agosto 2019 - 11:05

FORTEZZA (BZ). Non si conoscono ancora le generalità dell’uomo che ha perso la vita ieri notte nelle acque dell’Isarco.

 

Il soggetto pare fosse stato sorpreso dai carabinieri mentre stava tentando di introdursi all’interno di un negozio, poco dopo le 24.

 

 

Alla vista dei militari l’uomo si è dato alla fuga, nel tentativo di seminare le forze dell’ordine si è gettato nel fiume Isarco.

 

L’uomo però è stato sopraffatto dalla forza delle acque ed è stato trascinato via dalla corrente.

 

Subito si è messa in moto la macchina dei soccorsi e sul posto sono arrivate diverse squadre dei vigili del fuoco. Le ricerche si sono protratte per diverse ore.

 

La vittima è stata individuata nel lago di Fortezza, dove è stato ripescato dai pompieri. Il trasporto d’urgenza all’ospedale di Innsbruck si è rivelato inutile, l’uomo è morto poco dopo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:32

Eletto per la prima volta nel 1995, è stato anche presidente del Consiglio comunale. Alle ultime elezioni comunali ha ricevuto 308 preferenze non sufficienti ad essere eletto. "Ora mi dedicherò alle mie passioni che vanno dalla scrittura, la poesia alla fotografia"

23 settembre - 16:52

La Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile ha condotto una ricerca in quasi 50 atenei chiedendo a studenti, professori e personale come cambierebbero le loro abitudini in uno scenario di peggioramento dell'epidemia. Il coordinatore del Gruppo di Lavoro Mobilità della Rus Matteo Colleoni: "Incentiviamo la mobilità attiva"  

24 settembre - 10:43

Altre due donne sono state individuate dalle forze dell'ordine dopo aver rubato il portafoglio ad una insignante in un supermercato 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato