Contenuto sponsorizzato

Alleva sei gatti leopardati in un maso a Silandro, ma mancano le autorizzazioni: 34enne denunciato

Ritrovamento dei carabinieri: due adulti e quattro cuccioli di Prionailurus Bengalensis senza microchip. I felini stanno bene, affidati al rifugio ''Sill''

Pubblicato il - 13 maggio 2019 - 16:03

SILANDRO. Gli esperti lo conoscono come Prionailurus Bengalensis, i più come "gatto leopardato del Bengala". Un felino selvatico, appartenente a una razza protetta di cui i carabinieri della compagnia di Silandro hanno scovato diversi esemplari, che sarebbero stati allevati senza le autorizzazioni necessarie.

 

I militari hanno lavorato in collaborazione con il personale del Servizio veterinario: gli animali sono stati trovati in un maso a Silandro. Sarebbero stati tenuti lì dal proprietario, un uomo del 1985, che non sarebbe stato in possesso delle autorizzazioni sanitarie e amministrative previste.

 

In particolare i carabinieri avrebbero trovato sei esemplari in totale, due adulti e quattro cuccioli, che sarebbero stati in buone condizioni di salute, ma senza microchip.

 

I gatti leopardati sono stati precauzionalmente affidati al rifugio sanitario per animali "Sill" di Bolzano, mentre il 34enne proprietario del maso è finito nei guai. L'uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Bolzano.

 

Non sarebbe da escludere l'eventualità che i felini fossero tenuti nel maso per fini commerciali. Accertamenti sono in corso per stabilire quale fosse la reale provenienza e purezza degli animali e se fossero o meno destinati a un eventuale mercato illegale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato