Contenuto sponsorizzato

Assaltano a colpi d'ascia il casello dell'A31 Valdastico sud nel padovano e scappano con il bottino

E' successo intorno alle 22 di martedì 5 novembre, quando alcune persone a volto coperto, per eludere le telecamere di videosorveglianza, si sono avvicinati al casello lungo l'autostrada A31 Valdastico sud e hanno iniziato a prendere a colpi d'ascia l'infrastruttura

Pubblicato il - 07 novembre 2019 - 09:05

PIACENZA D'ADIGE. Il casello di Piacenza d'Adige nel padovano è stato preso a colpi d'ascia da un gruppo di malviventi.

 

E' successo intorno alle 22 di martedì 5 novembre, quando alcune persone a volto coperto, per eludere le telecamere di videosorveglianza, si sono avvicinati al casello lungo l'autostrada A31 Valdastico sud e hanno iniziato a prendere a colpi d'ascia l'infrastruttura.

 

Dopo aver messo a segno il colpo sarebbero fuggiti a bordo di un'auto. Il casello è stato fortemente danneggiato, mentre resta da valutare il bottino portato via dal gruppo di malviventi.

 

Le indagini sono affidate agli agenti della polizia stradale di Legnago di Verona.

 

I poliziotti hanno eseguito i rilievi e acquisito le immagini per cercare di risalire agli autori del furto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 20:37

Sono 252 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 23 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

26 gennaio - 18:51

Cgil, Cisl e Uil: “Mentre in altre realtà si adottavano misure più restrittive per contenere l’avanzata del virus tra la popolazione e mettere in sicurezza il sistema sanitario, il presidente Fugatti nascondeva i dati, preferendo puntare il dito contro i 'presunti virologi' e ignorando l’allarme che arrivava dai medici in prima linea"

26 gennaio - 18:14
Nelle ultime 24 ore sono state comunicate anche 114 positività a conferma dei test antigenici effettuati nei giorni scorsi. Sono state registrate 15 dimissioni e 197 guarigioni
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato