Contenuto sponsorizzato

Aveva in macchina oltre 1 chilo e mezzo di eroina, arrestato durante un controllo

Sequestro della Squadra Mobile di Bolzano al casello di Bolzano Sud. Si tratta del secondo maxi sequestro dell'ultima settimana. Foglio di via obbligatorio al gambiano responsabile dell'aggressione all'autista della Sasa: non potrà tornare a Bolzano per i prossimi tre anni

Pubblicato il - 06 dicembre 2019 - 13:41

BOLZANOTre arresti, due fogli di via obbligatori, oltre un chilo e mezzo di eroina sequestrato: è questo il bilancio degli ultimi giorni di controlli straordinari disposti dal Questore di Bolzano.

 

Mercoledì sera una pattuglia della Squadra Mobile, impegnata nel servizio di controllo al casello di Bolzano Sud, ha fermato un'auto guidata da un cittadino italiano di 31 anni, gravato da precedenti specifici. Perquisendo il mezzo, le forze dell'ordine hanno rinvenuto all'interno di una busta di plastica tre involucri contenenti oltre un chilo e mezzo di eroina.

 

Si tratta del secondo maxi sequestro dell'ultima settimana.

 

Sempre negli ultimi giorni la Divisione Anticrimine ha arrestato due giovani di 29 e 27 anni, in esecuzione di provvedimenti del Tribunale di Sorveglianza di revoca delle misure alternative alla detenzione con contestuale ripristino dell’ordine di carcerazione.

 

Inoltre, sempre nella giornata di ieri, i poliziotti della Questura hanno notificato il foglio di via obbligatorio al gambiano responsabile dell’aggressione all’autista della Sasa: non potrà tornare a Bolzano per i prossimi tre anni (QUI ARTICOLO).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 05:01

Ecco raccontata in immagini (utilizzando alcuni dei post dell'onorevole Cattoi) gli ultimi dieci giorni dei nostri parlamentari tra pollici alzati, selfie e un Sutto che, ormai convinto di essere diventato un emiliano romagnolo, scrive: ''Questa domenica in Emilia-Romagna mettiamo la croce anche sul rettangolo col nome di Lucia Borgonzoni''. Cia: ''Auspicavo che il nome del candidato sindaco fosse fatto senza attendere le elezioni ritenendo che tale scelta spettasse ad una valutazione puramente territoriale''

25 gennaio - 19:21

Bisesti conferma l'impegno della Giunta per trovare una soluzione al problema della carenza degli insegnati di sostegno, ma le consigliere Coppola e Ferrari vanno all'attacco: “In 6 mesi solo risposte vaghe e inadeguate, mentre il progetto per la formazione dei docenti con Unitn sembra ancora in alto mare”

25 gennaio - 20:22

Trento abbraccia il presidente della Repubblica, oltre 20mila persone collegate per ascoltare l’intervento del capo dello stato: “Il carisma dell’unità si traduce in fraternità verso tutti, senza pregiudizi né barriere, fraternità come valore universale”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato