Contenuto sponsorizzato

Aveva provato lo spray al peperoncino al centro commerciale provocando l'evacuazione di un piano, nei guai una donna: "Non mi aspettavo una tale efficacia''

La donna dopo aver acquistato lo spray ha voluto provarlo. Sul posto si sono portati anche i vigili del fuoco che hanno evacuato un intero piano del centro commerciale di Pergine

Pubblicato il - 24 maggio 2019 - 17:11

PERGINE. Voleva provare la bomboletta spray al peperoncino che aveva appena acquistato ma dopo un primo piccolo spruzzo, moltissime persone che si trovavano al centro commerciale di Pergine hanno iniziato ad avvertire bruciore agli occhi tanto da dover chiedere aiuto.

 

A finire nei guai è stata una 31enne. Ora denunciata per procurato allarme all’Autorità e getto pericoloso di cose.

 

La donna aveva acquistato poco prima, una bomboletta spray al peperoncino, per difendersi da eventuali malintenzionati. Era in offerta nel centro commerciale ed aveva deciso l’acquisto. Ma la curiosità di valutarne l’efficacia ha prevalso decidendo, all'uscita dal negozio, di nebulizzarne una piccolissima quantità nell’aria, sicura che tale gesto, non avrebbe avuto conseguenze.

 

Ma la sostanza irritante immessa nell’aria, grazie anche al ricircolo dell’aria in un ambiente chiuso, è stata avvertita da molte persone che a causa del bruciore agli occhi ed alla gola, si sono riversate all'esterno. (QUI L'ARTICOLO)

 

I carabinieri della stazione di Pergine Valsugana, sono intervenuti velocemente ed hanno avviato le indagini tramite l’acquisizione delle immagini di videosorveglianza e individuando i testimoni.

 

Durante questa fase, le forze dell'ordine hanno notato l’annuncio che poneva in vendita bombolette spray al peperoncino e chiedevano al responsabile delle vendite, quante ne avesse vendute. L’ultima, riferiva, mezz’ora prima.

 

Seguendo questa pista, si è riusciti ad arrivare al cliente poiché per l’acquisto, aveva utilizzato una carta prepagata. La visione delle immagini poi, ha consentito di avere conferma sull’identificazione della responsabile che, invitata in caserma, ha confermato essere l’autrice del gesto. La donna ha riferito che non si aspettava una tale efficacia dello spray urticante e di essersi spaventata lei stessa per aver generato tanta paura.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
09 maggio - 20:00
Trovati 57 positivi, non sono stati comunicati decessi nelle ultime 24 ore, sesto giorno consecutivo senza vittime legate all'epidemia. Sono [...]
Cronaca
09 maggio - 16:26
L'allerta è scattata poco dopo mezzogiorno all'altezza del centro abitato di Castello sul territorio comunale di Terragnolo. In azione la macchina [...]
Economia
09 maggio - 17:48
Il cronoprogramma per l’entrata in servizio di Indaco “l’Amazon trentina”, Spinelli: “Abbiamo imposto tempi che sono nell’ordine di 8 [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato