Contenuto sponsorizzato

Bellunese, meteo in peggioramento: si intensificano le piogge e si teme il vento. Il sindaco di Feltre: ''Valutate bene se uscire di casa o meno''

Incontro in prefettura per fare il punto della situazione e dalle 18 per 24 ore riattivata la sala operativa. Si temono raffiche fino ai 100 km/h

Pubblicato il - 16 novembre 2019 - 19:21

BELLUNO. Codice rosso sulla zona dell'Alto Piave e codice arancione sul Piave Pedemontano con quadro in peggioramento nelle prossime 24 ore. Anche in Veneto continua ad essere alta l'allerta maltempo. La provincia di Belluno ha visto in queste ore il ripristino della viabilità su diverse strade. Sono stati riaperti il Passo Duran, e i collegamenti tra Auronzo, Misurina, Carbonin e Cortina. Chiusi, al momento, gli altri passi. 

 

La circolazione sulla Sp 49 “di Misurina”, infatti, era stata interrotta per crollo massi, alberi e presenza di neve. Squadre di operai di Veneto Strade hanno lavorato dall’alba per cercare di far tornare la normalità già nel pomeriggio e poche ore fa è stata riaperta.

 

 

Ed anche la strada regionale 48 “delle Dolomiti” è stata riaperta in località Palu San Marco alla località Lago Scin.

 

 

Questo pomeriggio, poi, nella Prefettura si è tenuto un incontro alla luce delle nuove previsioni meteo ed è stato deciso di riattivare la sala operativa a partire dalle 18. Il consigliere provinciale delegato alla protezione civile, Massimo Bortoluzzi spiega che ''il quadro per le prossime ore, come ci indica l’Arpav, è peggiorato. A partire dalle 18 di oggi e per le seguenti 24 ore ci saranno precipitazioni intense, concentrate soprattutto tra le 3 e le 15. È atteso anche vento in quota, con possibili raffiche di 80-100 chilometri orari, più attenuato nelle valli. Lo Scirocco farà salire lo zero termico fino a 2.600 metri, per cui le nevicate sono previste abbondanti solo sopra i 2.000-2.200 metri. Stanti queste condizioni, i codici sono confermati rosso su Vene A (Alto Piave) e arancione su Vene H (Piave Pedemontano)''.

 

''Per quanto riguarda la rete elettrica - prosegue Bortoluzzi - Enel ci fa sapere di aver portato gruppi elettrogeni in vicinanza di siti importanti, e di aver eseguito in elicottero interventi sulla dorsale. In serata tutto dovrebbe essere sistemato, anche con la dislocazione di tecnici e mezzi sul territorio, in attesa dell’evolversi della situazione meteo. Terna, invece, non registra criticità nel bellunese; in zona Casera Melin (Comelico) ci sono alcuni problemi con le piante e bisognerà intervenire con l’elicottero, ma le eventuali disalimentazioni riguardano le utenze in Austria. Le nuove tecnologie sperimentate per evitare manicotti di ghiaccio sui tralicci stanno funzionando. Nessuna segnalazione per quanto riguarda la telefonia. Wind ha triplicato la reperibilità delle squadre di pronto intervento''.

 

Disagi anche sulla strada provinciale 422 dell'Alpago e del Cansiglio dove una frana è precipitata sull'asfalto. La viabilità è stata riaperta nei pressi di Tambre e la situazione è monitorata costantemente.

 

 

 

 

Nel feltrino anche permane lo stato di pre-allarme soprattutto per il vento e la pioggia. In questo senso il sindaco di Feltre con un video messaggio invita la popolazione a valutare seriamente l'opportunità di uscire in serata o meno. Oltre al rischio di crolli di alberi, infatti, anche tegole e detriti potrebbero rappresentare un pericolo come è successo lungo la strada panoramica dove del materiale è stato portato via dal vento ed è caduto sull'asfalto. La strada è stata chiusa per diverso tempo e una volta messa in sicurezza e ammassato i detriti a bordo via, è stata riaperta. 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 15:44

Oltre ai dettagli, riferiti dallo stesso medico veterinario ai militari del Cites, su come M49 abbia più volte tentato di scagliarsi contro la recinzione, M57 ripeta dei movimenti ritmati, Dj3 non si nutra per paura degli altri due esemplari, ecco cosa hanno riportato i carabinieri nella loro relazione: ''Si è ritenuto necessario ricorrere alla somministrazione quotidiana di integratore a base di acido gamma amminobutirrico, con effetto inibitorio del sistema nervoso centrale, per prevenire e controllare lo stato di stress di M49 (..) e M57''

01 ottobre - 17:03

Questa mattina la prima conferenza stampa di presentazione della nuova giunta comunale. Coesione, trasversalità, ascolto e concretezza: questi i valori che accompagneranno l’amministrazione per i prossimi 5 anni. Sul tema Covid, Ianeselli: “Santa Maria Maddalena inaccettabile. Pronti ad intervenire se necessario”

01 ottobre - 16:34

Dopo l'individuazione di un focolaio nel settore delle carni a Chiusa e i tanti casi trovati nelle scuole (con successive chiusure e quarantene di studenti e personale), l'Alto Adige registra un nuovo focolaio in un'azienda di lavorazione dell'alluminio a Bressanone. 25 i contagiati. L'azienda: "Contagi avvenuti in ambienti privati e nel carpooling"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato