Contenuto sponsorizzato

Cinquantacinque punti decurtati per guida in stato ebbrezza o droga. Alimentari sequestrati per cattivo stato di conservazione. Il bilancio di un mese di controlli

Questi alcuni risultati delle principali attività della questura guidata da Giuseppe Garramone nell'ultimo mese tra il 21 giugno e il 21 luglio, forze di polizia impegnati anche in numerosi servizi per la gestione della sicurezza e dell'ordine pubblico in occasione di eventi quali quelli sportivi, musicali e ludici, che abbondano nell'estate trentina

Pubblicato il - 26 luglio 2019 - 12:26

TRENTO. Due persone arrestate per spaccio, altre otto denunciate, dieci assuntori individuati e 150 grammi di sostanza stupefacente sequestrati. Svolti anche alcuni servizi anti-prostituzione in diverse zone del capoluogo. A questo si aggiungono 22 posti di controllo, 672 persone identificate, tre delle quali arrestate, e 149 veicoli verificati.

 

Questi alcuni risultati delle principali attività della questura guidata da Giuseppe Garramone nell'ultimo mese tra il 21 giugno e il 21 luglio, forze di polizia impegnati anche in numerosi servizi per la gestione della sicurezza e dell'ordine pubblico in occasione di eventi quali quelli sportivi, musicali e ludici, che abbondano nell'estate trentina.

 

La divisione di polizia amministrativa e sociale, supportata dalla squadra mobile e dai dipendenti commissariati, è intervenuta in materia di giochi per controllare 14 esercizi e 192 apparecchi, senza rilevare irregolarità.

 

Anche sul fronte della sicurezza stradale, oltre agli ordinari controlli delle pattuglie di vigilanza e quelli in materia di autotrasporto da parte della polizia stradale, sono stati espletati servizi specifici congiunti a contrasto della guida in stato di ebbrezza e di alterazione a seguito di assunzione di sostanze stupefacenti, ai quali hanno concorso anche personale dell’Ufficio sanitario provinciale della questura.

 

In questo contesto sono state controllati 91 conducenti, di cui 3 denunciati in stato di libertà in quanto risultati positivi agli accertamenti, 4 i documenti di guida ritirati e 55 i punti decurtati dalle patenti.

 

Anche in ragione del notevole numero di incidenti stradali gravi avvenuti di recente sulle strade della provincia e di valutazioni congiunte assunte in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica al commissariato del governo, sono stati disposti dal questore appositi servizi straordinari interforze che hanno interessato passi montani, nei fine settimana, giornate durante le quali pattuglie della polizia stradale, della questura e dei commissariati di Rovereto e Riva del Garda, oltre all'arma dei carabinieri e delle polizie locali, hanno effettuato servizi finalizzati a prevenire comportamenti pericolosi da parte di automobilisti e motociclisti.

 

Sono stati impiegate complessivamente 24 pattuglie che hanno controllato 325 veicoli ed accertato 102 violazioni al codice della strada, riconducibili in buona parte al mancato rispetto di norme di comportamento. Sono state ritirate 1 patente di guida e 2 carte di circolazione mentre un veicolo è stato oggetto di sequestro.

 

Sempre in tema di servizi interforze, polizia, carabinieri e guardia di finanza, con il concorso delle polizie locali, sono scesi in campo per controllare gli esercizi commerciali etnici. Sono stati effettuati 10 servizi, nel corso dei quali sono stati controllati 22 esercizi e 100 persone. Sono state denunciate in stato di libertà 2 persone ed emessi 17 provvedimenti per motivi vari. In 3 circostanze sono stati sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione.

 

Infine, ulteriori servizi interforze sono stati finalizzati al contrasto del fenomeno della contraffazione. Una quindicina di equipaggi delle diverse forze di polizia hanno controllato complessivamente 40 persone e accertato 2 sanzioni amministrative.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 09:59

Anche ieri notte lo spettacolo tra vicolo San Marco e via Santa Maria era questo. Si stanno facendo i salti mortali per tenere aperte scuole e università e per garantire la presenza sui posti di lavoro ma serate come queste rischiano di vanificare tutto anche per quelli che rispettano le regole e in questa difficile epoca storica riescono a rinunciare alla birretta schiacciati tra altre decine di persone

27 settembre - 11:29
L'allerta è scattata intorno alle 2.30 tra sabato 26 e domenica 27 settembre nell'Alto Garda. Due ragazzi polacchi hanno intrapreso la via Claudia lungo le placche zebrate a Dro. In azione soccorso alpino e vigili del fuoco di zona
27 settembre - 10:57

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.242 tamponi, 21 i test risultati positivi. Il totale complessivo è di 3.489 casi e 292 decessi da inizio emergenza coronavirus

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato