Contenuto sponsorizzato

Compra lo spray al peperoncino e lo prova, evacuato il centro commerciale di Pergine

Sono bastate poche ore alle forze dell'ordine per risalire all'autrice del gesto, un'azione ignara, ma che venerdì 17 maggio ha creato qualche attimo di tensione a Pergine, tanto che il secondo piano dell'edificio è stato evacuato

Di L.A. - 17 maggio 2019 - 18:43

PERGINE. Una donna ha acquistato lo spray al peperoncino e una volta uscita dal punto vendita dell'Euronics l'ha provato. Sono bastati pochi spruzzi e il sistema di areazione del centro commerciale Shop center Valsugana ha fatto il resto.

 

Sono bastate poche ore alle forze dell'ordine per risalire all'autrice del gesto, un'azione ignara, ma che nel primo pomeriggio di oggi, venerdì 17 maggio, ha creato qualche attimo di tensione a Pergine, tanto che il secondo piano dell'edificio è stato evacuato

 

Improvvisamente alcune persone hanno avvertito un po' di bruciore e qualche fastidio, così si sono allontanati frettolosamente all'esterno del centro commerciale. Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi sanitari, i vigili del fuoco di Pergine, la polizia locale e i carabinieri

 

Dopo un primo sopralluogo è stata attivata anche l'unità Nbcr dei pompieri che è il nucleo per la gestione degli interventi complessi che coinvolgono sostanze pericolose convenzionali e non convenzionali, mentre le forze dell'ordine hanno visionato e acquisito le immagini delle telecamere

 

Da lì si è capito quanto realmente avvenuto, la donna aveva appena acquistato uno spray al peperoncino e una volta lasciato il punto vendita ha azionato il dispositivo per prova. La sostanza poi è stata propagata e amplificata dal sistema di aerazione per causare diversi disagi. Una piccola leggerezza che ha messo in allerta la macchina dei soccorsi e diverse persone all'interno del centro commerciale.

 

Una situazione simile a qualche mese fa, quando all'istituto di Mezzolombardo ben 260 persone erano stato evacuate, senza dimenticare l'allestimento di un campo medico mobile, l'arrivo di sindaco, tecnici comunali, vigili del fuoco di zona, permanenti di Trento e forze dell'ordine. In quel caso tutti in azione per una bravata (Qui articolo).

 

Dopo aver messo in sicurezza l'area, i pompieri hanno controllato i filtri dell'aria e areato l'edificio, quindi il rompete le righe. Fortunatamente non ci sono stati feriti o intossicati.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
02 dicembre - 15:39
Il Trentino fa sul serio e con un progetto che vede come capofila la Dolomitigrow di Mezzolombardo (ma coinvolge anche la Fondazione Mach, Unitn e [...]
Cronaca
02 dicembre - 16:49
Il lampione sarebbe caduto improvvisamente, mentre l'uomo stava passando vicino al palo. Sul posto oltre ai soccorsi, anche le forze dell'ordine e [...]
Montagna
02 dicembre - 11:44
E' stato necessario un intenso lavoro dei tecnici per cercare di aprire, almeno parzialmente, l'area sciabile sul Monte Bondone. Dopo il weekend [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato