Contenuto sponsorizzato

Compra patente e carta d'identità false ma viene fermato in treno, arrestato un 37enne

L'uomo ha spiegato agli agenti di aver acquistato i documenti in Polonia per poi spostarsi in Germania dove con i documenti falsi era riuscito a registrarsi quale cittadino comunitario

Pubblicato il - 19 settembre 2019 - 09:32

BOLZANO. Aveva acquistato dei documenti falsi e era poi salito sul treno Ec81 che da Monaco porta a Bologna. A finire nei guai è stato un cittadino dell’Azerbaigian di 37 anni.

 

L'uomo è stato fermato per un controllo a bordo del treno. Alla richiesta da parte degli agenti dei documenti, ha presentato una carta di identità bulgara che destava sospetti sulla autenticità. Gli operatori lo hanno quindi accompagnato in Commissariato dove, a seguito di più approfonditi accertamenti svolti anche a mezzo di apparecchiature tecniche, si è appurato la totale falsità del documento.

 

L'uomo è stato trovato in possesso anche di una patente bulgara totalmente falsa.

 

A fronte delle contestazioni l'uomo ha quindi spiegato agli agenti di aver acquistato i documenti in Polonia per poi spostarsi in Germania dove con i documenti falsi era riuscito a registrarsi quale cittadino comunitario avente diritto alla libera circolazione nell’ambito dell’Unione Europea.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'08 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 luglio - 06:01

La nuova denominazione è Rovereto, Vallagarina, Monte Baldo però il risultato portato a casa è degno di nota e magari altrove, in altri territori, potrebbero aprirsi riflessioni, uscire recriminazioni e scaturire domande. Il ddl introduce anche il parere del Tavolo azzurro nelle attività di formazione, sviluppo e supporto specialistico in materia di turismo

08 luglio - 17:49

Negli anni passati dal primo giugno scattava il servizio di guardia attiva stagionale dei sommozzatori del nucleo all'eliporto di Mattarello. Quest'anno qualcuno ha deciso che non fosse necessario e in meno di 40 giorni ci sono già stati 4 morti. Oggi i sub si trovavano a Riva del Garda per un'esercitazione quindi l'elicottero è prima dovuto andare a recuperarli a Dro per poi portarli a Roncone. Una cosa che negli anni passati non sarebbe avvenuta: ecco perché 

08 luglio - 17:18

Attivisti da Toscana e Veneto, membri delle associazioni, animalisti e appassionati di montagna si sono uniti questa mattina in Piazza Dante per condannare la decisione del Presidente Fugatti di abbattere l’orsa Jj4: “Servono linee guida per educare la popolazione a convivere con l'orso”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato