Contenuto sponsorizzato

Compra patente e carta d'identità false ma viene fermato in treno, arrestato un 37enne

L'uomo ha spiegato agli agenti di aver acquistato i documenti in Polonia per poi spostarsi in Germania dove con i documenti falsi era riuscito a registrarsi quale cittadino comunitario

Pubblicato il - 19 settembre 2019 - 09:32

BOLZANO. Aveva acquistato dei documenti falsi e era poi salito sul treno Ec81 che da Monaco porta a Bologna. A finire nei guai è stato un cittadino dell’Azerbaigian di 37 anni.

 

L'uomo è stato fermato per un controllo a bordo del treno. Alla richiesta da parte degli agenti dei documenti, ha presentato una carta di identità bulgara che destava sospetti sulla autenticità. Gli operatori lo hanno quindi accompagnato in Commissariato dove, a seguito di più approfonditi accertamenti svolti anche a mezzo di apparecchiature tecniche, si è appurato la totale falsità del documento.

 

L'uomo è stato trovato in possesso anche di una patente bulgara totalmente falsa.

 

A fronte delle contestazioni l'uomo ha quindi spiegato agli agenti di aver acquistato i documenti in Polonia per poi spostarsi in Germania dove con i documenti falsi era riuscito a registrarsi quale cittadino comunitario avente diritto alla libera circolazione nell’ambito dell’Unione Europea.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 ottobre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 ottobre - 06:01

E' un'idea un po' circolare, dopo Walter Veltroni alla nomina a segretario del Partito democratico nel 2007, l'ultima proposta è stata lanciata dall'ex presidente del consiglio Enrico Letta dopo la manifestazione di venerdì 27 settembre. Disnan: "La politica è anche partecipazione attiva che in larga maggioranza non è sentita nelle generazioni più giovani"

14 ottobre - 19:00

L'aumento delle truffe e delle frodi informatiche avviene in un contesto di calo dell'indice di criminalità elaborato dal quotidiano economico Il Sole 24 ore. Il Trentino al secondo posto, dopo Firenze per le denunce riguardanti riciclaggio e impiego di denaro

14 ottobre - 16:55

Uscita sulla stampa nazionale la notizia dei 23 ragazzi del primo anno, bocciati in 4 licei di Trento, che si sono ritrovati tutti iscritti all'istituto Rosmini e messi in un'unica classe ''speciale'' ha convinto molti, ma non tutti. Ecco perché

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato