Contenuto sponsorizzato

Costruiscono una teleferica fai-da-te, un 13enne precipita da oltre 6 metri e finisce in elicottero al Santa Chiara di Trento

La comitiva si sarebbe costruita una teleferica in autonomia e dopo aver ancorato i cavi agli alberi avrebbero tentato di utilizzare la loro creazione. Il gruppo di tedeschi non avrebbe fatto i conti con un albero marcio e così la teleferica ha ceduto

Pubblicato il - 16 giugno 2019 - 15:21

CENTA SAN NICOLO'. Rocambolesco incidente nei boschi dell'Altopiano della Vigolana, a farne le spese un ragazzino di 13 anni trasportato in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

La macchina dei soccorsi è intervenuta intorno a mezzogiorno per un ragazzino caduto da oltre 6 metri di altezza e che ha sbattuto piuttosto violentemente al suolo in zona acropark e Maso Conci a Centa San Nicolò.

 

Un acropark particolarmente strutturato che mette a disposizione un centinaio di attività, 8 percorsi e una doppia teleferica sul rio Centa per 900 metri circa di sviluppo totale del parco avventura.

 

Probabilmente l'offerta non è stata considerata sufficiente per un gruppo di tedeschi, che si sarebbero ingegnati per costruire un'attrazione fai-da-te poco più a monte dell'area acropark.

 

Secondo le prime informazioni, la comitiva si sarebbe costruita una teleferica in autonomia e dopo aver ancorato i cavi agli alberi avrebbero tentato di utilizzare la loro creazione. 

 

Non avrebbero fatto i conti con un albero marcio e così la teleferica ha ceduto: il 13enne è precipitato da diversi metri di altezza per sbattere contro alcune pietre, ma anche con il rischio di finire nel torrente Centa poco lontano.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza e autosanitaria, così come l'elicottero, i vigili del fuoco di Centa San Nicolò e le forze dell'ordine per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

 

I pompieri hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale medico ha prestato le cure del caso al 13enne.

 

Il ragazzino è stato immobilizzato e stabilizzato dai sanitari. Dopo il primo soccorso, il 13enne è stato trasportato al Santa Chiara di Trento per accertamenti e approfondimenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 agosto - 14:25

L'avventura con la loro società è iniziata circa tre anni fa. I due giovani della Vallagarina, Mattia Cristoforetti e Giovanni Tava, hanno macinato moltissimi successi ed  hanno deciso di utilizzare il loro lavoro anche per aiutare i bambini. Per questo è iniziata la collaborazione con la fondazione Tog per la cura e la riabilitazione dei bambini con gravi patologie neurologiche

19 agosto - 16:01

Gettatosi da una falesia alta 10 metri a Torre dell'Orso, nel leccese, un giovane trentino si è lesionato la zona cervicale. Trasportato immediatamente all'ospedale Vito Fazzi di Lecce, si attende di capire che danni possa aver riportato. Cauti i medici 

19 agosto - 06:01

Pubblichiamo in esclusiva dei dati molto significativi sul reale andamento della struttura della Val di Fiemme che smentiscono molto di quanto sentito sino ad oggi. Nel punto nascite si è eseguito nel 25% dei casi il taglio cesareo quando non ci sono emergenze e per  l'Organizzazione Mondiale della Sanità un tasso superiore al 15% è indicativo di ''un uso inappropriato della procedura'' motivato da ''carenze organizzative, medicina difensiva, (...) scarso supporto alla donna da parte del personale sanitario nel percorso di accompagnamento alla nascita''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato