Contenuto sponsorizzato

Credevano fosse annegato ma dopo 3 giorni si ripresenta a casa

Dopo tre giorni di ricerche si erano perse le speranze. L'uomo, però, è riuscito a ritrovare la strada di casa. Si è presentato dai familiari in costume e infreddolito ed è stato subito ricoverato in ospedale 

Pubblicato il - 16 luglio 2019 - 08:09

MANERVA. Le ricerche erano proseguite senza sosta e dopo tre giorni, il turista che da sabato non aveva più dato sue notizie, è stato ritrovato sano e salvo. (QUI L'ARTICOLO)

 

Maik Diederich, 42 anni, è tornato a casa dopo aver vagato per più di due giorni nei boschi di Manerba.

 

A lanciare l'allarme era stata la moglie attorno alle 18.30 di sabato pomeriggio dopo aver visto il marito allontanarsi a largo della spiaggia Romantica.

 

Immediatamente erano entrate in azione tantissime unità della macchina dei soccorsi, i vigili di fuoco di zona, ma anche i corpi di Milano Bologna, compreso i sommozzatori, e i carabinieri. Sul posto anche guardia costiera, i volontari del Garda e la Croce rossa.

 

Le ricerche non avevano portato alcun risultato e si temeva ormai per il peggio. Ieri però la svolta che nessuno si aspettava. L'uomo, infatti, è riuscito a ritrovare la strada per il residence e a bussare la porta dove si trovavano i familiari.

 

Spaventato e infreddolito, è stato ricoverato a Gavardo, accompagnato in ospedale da un’ambulanza dei Volontari del Garda. A fare chiarezza su quello che è successo e ricostruire l'accaduto saranno i carabinieri di Manerba.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.03 del 10 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 17:45

Le fermentazioni regolari, hanno dato origine a vini puliti, con intensi profumi fruttati, strutturati, con ottime acidità fisse e bassi tenori di acidità volatile. Si evidenziano punte di eccellenza nei vini rossi medio-tardivi (Teroldego). La cimice asiatica ha colonizzato tutti gli areali della provincia ma sulle viti non si segnalano particolari danni (usate per l'ovodeposizione)

10 dicembre - 20:01

Sui segretari comunali è scontro Lega-Pd: se da un lato Fugatti parla di una norma “che permetterà alle amministrazioni locali di lavorare”, i Dem accusano: “Ancora una volta si dimostra il più totale disprezzo verso le Istituzioni trentine”

10 dicembre - 16:44

Ponti, viadotti e cavalcavia in Trentino sono costantemente monitorati. La PAT si è dotata già dal 2002 di un sistema informatizzato denominato BMS "Bridge Management System"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato