Contenuto sponsorizzato

Cucina la cena ma il braciere ha un malfunzionamento. Valori di monossido a 200 e 52enne trasferita alla camera iperbarica

A lanciare l'allarme è stata la stessa 52enne, cittadina ecuadoregna, nella serata di ieri, sabato 2 novembre, a Belluno. Erano circa le 20 e la donna stava preparando la cena. A quel punto ci sarebbe stato, però, un malfunzionamento e il braciere ha iniziato a sprigionare monossido

Pubblicato il - 03 novembre 2019 - 16:04

BELLUNO. Tanta paura per una 52enne trasportata alla camera iperbarica di Mestre perché intossicata dal monossido di carbonio.

 

A lanciare l'allarme è stata la stessa 52enne, cittadina ecuadoregna, nella serata di ieri, sabato 2 novembre, a Belluno. Erano circa le 20 e la donna stava preparando la cena sul braciere.

 

A quel punto ci sarebbe stato, però, un malfunzionamento e il braciere ha iniziato a sprigionare monossido. Immediata l'allerta e in via San Francesco si sono tempestivamente portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco e polizia per i rilievi.

 

L'appartamento al primo piano dell'edificio è stato messo in sicurezza, quindi la 52enne è stata portata fuori, mentre i pompieri hanno aperto tutte le finestre e iniziato a ventilare gli spazi.

 

La donna non è in pericolo di vita, anche se è stata subito trasferita alla camera iperbarica di Mestre per il trattamento di ossigenazione. 

 

Le strumentazioni dei vigili del fuoco hanno, infatti, rilevato una concentrazione di monossido di circa 200, quando il valore all'interno delle abitazione deve essere praticamente a zero. Valori raggiunti a finestre aperte.

 

Le indagini per ricostruire l'esatta motivazione che ha portato il braciere a sprigionare il monossido sono affidate alla polizia, mentre fortunatamente la 52enne è stata salvata vista l'elevata concentrazione del gas. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 ottobre - 09:54
La Cgia di Mestre ha elaborato i dati sui lavoratori che non hanno ancora fatto il vaccino contro il Covid-19. La percentuale più alta si registra [...]
Cronaca
23 ottobre - 17:55
L'incendio in un maso a Rio Bianco in Val Sarentino è scoppiato il 10 ottobre, due persone erano finite in ospedale. Ora la decisione di [...]
Cronaca
24 ottobre - 12:53
La presa di posizione dell'Anpi che spiega:  "Molte di queste provocazioni sono attuate da gruppi di chiara matrice neofascista e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato