Contenuto sponsorizzato

Cucina la cena ma il braciere ha un malfunzionamento. Valori di monossido a 200 e 52enne trasferita alla camera iperbarica

A lanciare l'allarme è stata la stessa 52enne, cittadina ecuadoregna, nella serata di ieri, sabato 2 novembre, a Belluno. Erano circa le 20 e la donna stava preparando la cena. A quel punto ci sarebbe stato, però, un malfunzionamento e il braciere ha iniziato a sprigionare monossido

Pubblicato il - 03 novembre 2019 - 16:04

BELLUNO. Tanta paura per una 52enne trasportata alla camera iperbarica di Mestre perché intossicata dal monossido di carbonio.

 

A lanciare l'allarme è stata la stessa 52enne, cittadina ecuadoregna, nella serata di ieri, sabato 2 novembre, a Belluno. Erano circa le 20 e la donna stava preparando la cena sul braciere.

 

A quel punto ci sarebbe stato, però, un malfunzionamento e il braciere ha iniziato a sprigionare monossido. Immediata l'allerta e in via San Francesco si sono tempestivamente portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco e polizia per i rilievi.

 

L'appartamento al primo piano dell'edificio è stato messo in sicurezza, quindi la 52enne è stata portata fuori, mentre i pompieri hanno aperto tutte le finestre e iniziato a ventilare gli spazi.

 

La donna non è in pericolo di vita, anche se è stata subito trasferita alla camera iperbarica di Mestre per il trattamento di ossigenazione. 

 

Le strumentazioni dei vigili del fuoco hanno, infatti, rilevato una concentrazione di monossido di circa 200, quando il valore all'interno delle abitazione deve essere praticamente a zero. Valori raggiunti a finestre aperte.

 

Le indagini per ricostruire l'esatta motivazione che ha portato il braciere a sprigionare il monossido sono affidate alla polizia, mentre fortunatamente la 52enne è stata salvata vista l'elevata concentrazione del gas. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 05:01

Ieri l'incontro in Quinta Commissione provinciale tra i rappresentanti del Consiglio del sistema educativo e il direttore del dipartimento prevenzione dell'Apss. Sul tavolo anche le questioni sollevate da il Dolomiti sui tempi che si allungano per sapere l'esito dei tamponi per gli studenti (e si traducono in lunghi isolamenti anche per i genitori) e i test antigenici. Ecco cosa è emerso

30 settembre - 10:39

E' successo nella zona di Romeno e sul posto si sono portati i vigili del fuoco, un'ambulanza e i carabinieri per i rilievi. Fortunatamente il motociclista non ha riportato gravi ferite

30 settembre - 10:00

L'amministrazione comunale ,in una nota, ha ricordato che la temperatura massima interna della casa prevista dalla legge è di 20 gradi centigradi: temperature più basse peggiorano il comfort mentre a ogni grado in più di temperatura interna dell’aria corrisponde, ovviamente, un maggior consumo di combustibile

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato