Contenuto sponsorizzato

Desenzano, lo fermano per un controllo ma nel bagagliaio gli trovano 10 chili di droga

Dieci chili di cocaina per un valore di oltre 2 milioni di euro è questo il risultato di un’operazione conclusa giovedì scorso dalla Polizia stradale di Verona che ha portato all’arresto di un cittadino straniero residente in Svizzera

Pubblicato il - 20 luglio 2019 - 17:13

DESENZANO. Nella tarda mattinata di giovedì scorso, nell’ambito di alcuni controlli effettuati dalla Polizia stradale di Verona sono stati sequestrati svariati chili di droga trovati in possesso di un cittadino di origine libanese ma residente in Svizzera.

 

Il controllo è scattato nei pressi dell’area di servizio di Monte Alto vicino allo svincolo per Desenzano sull’A4, dove, a bordo di una Mercedes di grossa cilindrata proveniente dal veronese, sono stati rinvenuti 10 chili di cocaina occultati in una valigia-trolley.

 

L’uomo, incensurato, non ha opposto resistenza ed è stato immediatamente arrestato, si trova attualmente sotto custodia dell’autorità giudiziaria e in questi giorni sarà sentito dai magistrati.

Restano da chiarire la provenienza e la destinazione della droga che se immessa sul mercato avrebbe raggiunto un valore superiore ai 2 milioni di euro. Soddisfatto del risultato il dirigente della Polstrada Verona, Girolamo Lacquaniti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 agosto - 13:02

Dopo il durissimo commento dei giorni scorsi, l'ex sindaco di Verona torna all'attacco del leader della Lega: "E' scappato via perché vuole decidere tutto lui, ma ha tradito i grillini, che intanto avevano subito su tutta la linea. Un'azione scellerata che da vero capo di governo passa ora all'opposizione. Ridicolo, la crisi l'hai aperta tu e solo tu, caro Salvini"

24 agosto - 06:01

Sono 15.614,29 gli ettari di superficie complessiva notificata bio e in conversione nel 2018 per 1.309 operatori, quasi un raddoppio in termini di ettari rispetto ai dati del 2017. Numeri che si trovano nella risposta dell'assessora Giulia Zanotelli all'interrogazione di Lucia Coppola (Futura). L'ex assessore: "Stanziati solo 5 milioni contro i 21 della volta precedente. Bocciato un emendamento del Patt che chiedeva più soldi per il comparto"

24 agosto - 11:39

L'inizio del concerto è previsto alle 14. Pur essendo stati previsti dei servizi di trasporto speciali, ci sono già code e rallentamenti in A22 all'uscita di Bressanone

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato