Contenuto sponsorizzato

Doppia tragedia sul Garda, morti due turisti colti da malore

La doppia tragedia è avvenuta ieri una sopra Salò l'altra a Malcesine. Nel primo caso un turista tedesco ha perso la vita sotto gli occhi della moglie

Pubblicato il - 15 giugno 2019 - 19:57

MALECESINE. Due malori a poche ore di distanza e due turisti stranieri che hanno perso la vita sul lago di Garda. Ieri le tragedie, oggi emergono i dettagli di quanto accaduto e le generalità dei due uomini. Intorno alle 12 un 53enne tedesco si è tuffato in acqua nella spiaggia del Rimbalzello, sopra Salò.

 

L'uomo, Hans Joachin Wolff, mentre nuotava ha avvertito un malore e ha cominciato a sbracciare chiedendo aiuto. Subito si sono gettati in acqua il personale della spiaggia e alcuni bagnanti e lo hanno raggiunto per afferrarlo e riportarlo a riva. Una volta a terra sono cominciate le procedure di rianimazione che, però, si sono rivelate vane. L'uomo era già deceduto sotto gli occhi disperati dalla moglie e dei bagnanti rimasti sotto shock per quanto accaduto.

 

Poche ore dopo, sull'altro versante del Lago, a Malcesine, a perdere la vita è stato un 40enne polacco. Erano quasi le 17 quando in spiaggia, nei pressi del Lido Paina, è scattato l'allarme. L'uomo ha accusato un malore e si è accasciato a terra. Subito sono stati chiamati i soccorsi con il personale del 118 che hanno tentato di rianimarlo ma senza riuscirci.

 

Il tutto, ancora una volta, sotto gli occhi degli altri bagnanti presenti sul posto. I carabinieri hanno raggiunto il luogo della tragedia per appurare la dinamica di quanto accaduto anche se la causa della morte sarebbe da ricondurre a un arresto cardiocircolatorio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:36

Tra i principali indiziati ci sono i cambiamenti climatici, in particolare il caldo di fine giugno che ha sicuramente influito negativamente sul raccolto di quest’anno. Ma secondo i 1400 olivicoltori del Garda Trentino “Condizioni simili non si sono mai verificate in precedenza”

21 ottobre - 19:11

Menù indubbiamente affascinante, complesso nel suo rigore, meditato, tecnicamente evoluto, ma per nulla complicato. Studiato con il carisma indiscutibile di un "maestro dei fornelli" oltre che persona colta. Affermazione non casuale: Alfio Ghezzi "vede" oltre il cibo, entra nella cultura più coinvolgente, quella con la "C" maiuscola

21 ottobre - 16:08

La richiesta arriva dalle associazioni ambientaliste (e non solo) praticamente al termine del primo anno di attività. Un anno che si è caratterizzato per le associazioni per ''una incredibile serie di dichiarazioni ed azioni che poco o nulla hanno a che fare con la tutela ambientale. Dichiarazioni e azioni che vanno anzi nella direzione contraria, con un ulteriore sfruttamento economico dell’ambiente e della natura''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato