Contenuto sponsorizzato

Due tredicenni assistono allo spaccio e chiamano la polizia: segnalato l'acquirente

È successo lunedì alle 17 in via Teatro a Rovereto. Sequestrati quattro grammi di marijuana a un quarantunenne, indicato al prefetto come assuntore

Pubblicato il - 19 marzo 2019 - 13:17

TRENTO. Una telefonata di due giovanissimi al 112 (Nue - Nucleo unico di emergenza) per segnalare un episodio di spaccio, l'intervento e la segnalazione di un consumatore.

 

È successo lunedì a Rovereto. Alle 17 la telefonata al numero unico per l'emergenza di due tredicenni che dicevano di aver appena assistito a uno scambio di droga in via Teatro.

 

Anche grazie alle indicazioni fornite dai due giovani è stato possibile l'intervento sul posto di una pattuglia in borghese, ma il presunto spacciatore si era già allontanato. La polizia ha però individuato in corso Rosmini il presunto acquirente dello stupefacente, un 41enne trentino, che avrebbe avuto con sé quattro grammi di marijuana

 

La droga è stata sequestrata in forma amministrativa, l'uomo sarà segnalato alla prefettura per il possesso di stupefacente a uso personale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

27 novembre - 09:30

Due donne sono state estratte dal proprio veicolo, finito in un fossato dopo uno scontro con un'altra auto. L'incidente è avvenuto attorno alle 18.30 di giovedì 26 novembre nella località di Veronella, poco sotto Verona. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno dovuto utilizzare le pinze idrauliche per liberarle

27 novembre - 09:09

L'obiettivo è quello di non spostare il coprifuoco e quindi anticipare anche la Messa di Natale. Il governo starebbe trattato con la Cei, intanto per la riapertura degli impianti sciistici se ne dovrà riparlare a gennaio e lo stesso vale per la scuola

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato