Contenuto sponsorizzato

Due tredicenni assistono allo spaccio e chiamano la polizia: segnalato l'acquirente

È successo lunedì alle 17 in via Teatro a Rovereto. Sequestrati quattro grammi di marijuana a un quarantunenne, indicato al prefetto come assuntore

Pubblicato il - 19 marzo 2019 - 13:17

TRENTO. Una telefonata di due giovanissimi al 112 (Nue - Nucleo unico di emergenza) per segnalare un episodio di spaccio, l'intervento e la segnalazione di un consumatore.

 

È successo lunedì a Rovereto. Alle 17 la telefonata al numero unico per l'emergenza di due tredicenni che dicevano di aver appena assistito a uno scambio di droga in via Teatro.

 

Anche grazie alle indicazioni fornite dai due giovani è stato possibile l'intervento sul posto di una pattuglia in borghese, ma il presunto spacciatore si era già allontanato. La polizia ha però individuato in corso Rosmini il presunto acquirente dello stupefacente, un 41enne trentino, che avrebbe avuto con sé quattro grammi di marijuana

 

La droga è stata sequestrata in forma amministrativa, l'uomo sarà segnalato alla prefettura per il possesso di stupefacente a uso personale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 19:27

Dopo la boutade di Sgarbi che aveva definito il planetario “tre palle su un prato” ecco la mossa del Muse che incassa già alcuni endorsement importanti come quello dell’astronauta Samantha Cristoforetti: “Evento importante per la città di Trento e non solo”. Lanzinger: “Un unicum per tecnologia e innovazione”

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

21 luglio - 19:00

Il consigliere dei Verdi non ha votato il Prg ed è uscito dall'aula puntando il dito contro la maggioranza che ha accettato l'emendamento arrivato dai banchi della minoranza. "In una fase di cambiamenti climatici enormi, dove lo zero termico si alza sempre più e noi insistiamo con le politiche turistiche legate allo sci in luoghi che fra 10/15 anni non avranno più le condizioni per avere la neve"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato