Contenuto sponsorizzato

Entrano in un locale per fermare lo spaccio ma si imbattono in “un'armeria”, tra vecchi fucili, sciabole e un bastone con stiletto

E' successo in un bar di Terlano. I carabinieri sono entrati per una perquisizione antidroga, hanno sequestrato 30 grammi di cocaina e 10 di marijuana ma poi si sono imbattuti in svariate armi, tra cui sciabole, un antico fucile, una pistola e un bastone con all'interno una lama di 70 centimetri. Denunciato il proprietario per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e detenzione di armi

Di Davide Leveghi - 11 October 2019 - 19:28

TRENTO. Non pensavano certamente di trovare un bizzarro armamentario i carabinieri appostati e intervenuti in un bar di Terlano, noto come luogo dove trovare facilmente delle sostanze stupefacenti. Ma per loro sorpresa l'intervento antidroga si è trasformato anche in un sequestro di armi da fuoco e da taglio, non certo comuni.

 

Avendo prevista infatti un'operazione volta a bloccare lo spaccio di stupefacenti tra il bar e le immediate vicinanze, i militari dell'Arma sono entrati nell'esercizio pubblico, dopo aver notato un insolito via-vai di giovani verso i locali della caldaia, trovando 25 grammi di cocaina. Nella continuazione della perquisizione, inoltre, hanno trovato altri 5 grammi di cocaina e 10 di marijuana all'interno di un camper parcheggiato fuori dal pub.

 

Nei locali della cucina è stato infine effettuato il ritrovamento inaspettato. Diverse le armi non denunciate e illecitamente detenute, tra cui un cosiddetto “bastone animato” - bastone da passeggio che nasconde uno stiletto lungo circa 70 centimetri -, una replica di una pistola a tamburo sprovvista dell'obbligatorio tappo rosso, un vero fucile ad avancarica senza matricola, antico e potenzialmente funzionante, e tre sciabole.

 


 

Le armi sono state tutte sequestrate. Il proprietario e gestore del locale e del camper, già noto alle forze dell'ordine, è stato denunciato in stato di libertà per i reati di detenzione ai fini di spaccio e detenzione abusiva d'armi. La sostanza stupefacente è stata inviata al Laboratorio analisi stupefacenti dei carabinieri a Laives per le analisi qualitative.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 giugno - 18:53
Con l'arrivo dell'estate il misto di ghiaia, sassi e asfalto trasforma la spianata di San Vincenzo in un luogo caldissimo e afoso. Quasi [...]
Cronaca
14 giugno - 18:51
Fra poche ore apriranno le prenotazioni per la fascia d’età dai 18 ai 39 anni, fino al 10 luglio ci sono a disposizione 25mila dosi per una [...]
Società
14 giugno - 17:42
Michele sogna di diventare un ricercatore bio-informatico ma fin dalla nascita soffre di Tetra Paresi Distonica e per lavorare e avere una vita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato