Contenuto sponsorizzato

Evita il frontale ma finisce con la moto sulla rampa di scale di un condominio

E' successo a Lana. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco e le forze dell'ordine. L'uomo è stato trasportato in ospedale 

Pubblicato il - 23 settembre 2019 - 11:56

LANA. Momenti di paura ieri a Lana per un motociclista. L'uomo, infatti, ha rischiato di schiantarsi contro una macchina.

 

Nel tentativo di evitarla, però, è finito per sbattere contro la parte laterale del veicolo. Ha perso poi l'equilibrio e con la moto ha imboccato una rampa di scale di un condominio finendo sul pianerottolo.

 

L'incidente è avvenuto attorno alle 18.30. Immediatamente è stato dato l'allarme e sul posto si sono portati i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e le forze ordine.

 

Il centauro con diversi traumi è stato portato in ospedale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 giugno - 13:06

La Cgil non ha approvato le linee guida perché anche in questo caso non ha partecipato l'Inail ma ha contribuito a far cambiare alcune disposizioni. Mazzacca: ''Restano alcune perplessità, tra cui la più significativa è quella legata al numero di insegnanti per bambino. La nostra proposta era quella di un rapporto più basso, fino uno a cinque. La Provincia ha proposto uno a dieci. C’è stato comunque un passo avanti”

03 giugno - 12:26

E' ripartita ufficialmente la campagna elettorale per le elezioni comunali e il candidato per il centrosinistra Franco Ianeselli ha deciso di cominciare da Cristo Re. Rapido il suo intervento, in cui ha ringraziato chi ha gestito l'emergenza in città e lanciato le proposte per far ripartire Trento dopo la chiusura forzata causa epidemia. "Vogliamo una città che sostiene i più deboli e riparte dagli investimenti". Presentata anche l'iniziativa "Un fiume di idee", per coinvolgere la cittadinanza nelle definizione delle priorità

03 giugno - 11:27

Oltre 6000 firme per chiedere il ritorno alle lezioni in classe: “Vogliamo una scuola reale basata sul rapporto umano, ciò che è servito in un momento di emergenza, come al didattica a distanza, non può diventare la normalità perché questa modalità di relazione non è reale”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato