Contenuto sponsorizzato

Finisce con l’auto sui binari e la locomotiva lo travolge. Il gancio di trazione sfonda l’abitacolo, paura a Verona

L’incidente è avvenuto stamane, poco prima dell’alba, nella zona dell’interporto Quadrante Europa. Ancora da chiarire la dinamica dell’accaduto

Pubblicato il - 11 dicembre 2019 - 12:58

VERONA. La dinamica dell’incidente è tutt’ora al vaglio delle forze dell’ordine intervenute stamane, poco prima dell’alba, nella zona dell’interporto Quadrante Europa a Verona per un’automobile che è stata travolta da una locomotiva in manovra.

 

A bordo del veicolo c’era un uomo, poco meno di trent’anni rimasto ferito nell’incidente. Sul posto sono accorsi i sanitari che lo hanno medicato e successivamente trasportato all’ospedale di Borgo Trento. Stando alle prime informazioni il ferito non sarebbe in pericolo di vita.

 

L’uomo però può certamente dirsi fortunato dal momento che la locomotiva ha centrato la sua automobile proprio dal lato del conducente, benché a velocità ridotta visto che il macchinista stava compiendo delle manovre.

 

Il gancio di trazione ha facilmente sfondato l’abitacolo, la carrozzeria ha comunque retto all’impatto evitando al conducente conseguenze peggiori, anche se la foto rimane impressionante e fa capire come un treno potrebbe facilmente sbriciolare qualsiasi automobile che incroci il suo tragitto.

 

Per mettere in sicurezza l’area sono intervenuti i vigili del fuoco, nel frattempo le forze dell’ordine stanno effettuando i rilevi del caso per chiarire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 gennaio - 05:01

Una riforma che viene presentata e spiegata tra le elezioni amministrative. Magari un sindaco può anche essere d'accordo e un successore potrebbe trovarsi a incassare un iter iniziato da altri. Poi c'è la partita operatori. Tra scorporazioni e nuovi assetti si ipotizza uno spezzatino per arrivare a 10 Aziende per il turismo. Il punto di partenza sono 15 Apt e 5 Consorzi Pro loco. Il rischio è di non soddisfare nessuno e vedere nascere Pro loco ovunque

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 19:30

Mentre anche a livello parlamentare la discussione è aperta e il primo grande banco di prova potrebbero essere le elezioni regionali in Puglia, i tre movimenti cominciano a ragionare su un blocco in sostegno a Franco Ianeselli. Intanto Dario Maestranzi è pronto a lasciare il Patt per seguire questo progetto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato