Contenuto sponsorizzato

Finti sordi chiedono soldi in strada per la loro associazione. In poche ore raccolgono 230 euro. Denunciati un uomo e due donne

Sono stati fermati nel centro storico di Bolzano. Esibivano anche un foglio informativo, in cui fantasiosamente elencavano le attività svolte in Italia ed all’estero dalla loro “associazione”

Pubblicato il - 16 aprile 2019 - 13:01

BOLZANO. Fingevano di essere sordi e di raccogliere soldi per una associazione a tutela dell’infanzia e delle persone sorde. In realtà era una truffa ben orchestrata che gli agenti di polizia di Bolzano sono riusciti a fermare.

 

Il fatto è successo ieri pomeriggio in centro città. Gli agenti, durante il pattugliamento, avevano raccolto più segnalazioni di persone che avevano notato alcuni soggetti impegnati nella raccolta di fondi, da destinare, secondo quanto riferivano, a fini di beneficenza.

 

Rintracciati questi fantomatici rappresentati dell'associazione in poco tempo si è capito che la richiesta di soldi non aveva nulla a che fare a fini di beneficenza. Si tratta di due donne, di cui una in stato interessante, ed un uomo, tutti di nazionalità rumena, che, fingendosi sordo, fermavano i cittadini, chiedendo insistentemente offerte.

 

A sostegno della loro ingannevole richiesta, esibivano anche un foglio informativo, in cui fantasiosamente elencavano le attività svolte in Italia ed all’estero dalla loro “associazione”.

 

L’opuscolo riportava anche simboli e diciture riconducibili ad attività a supporto di handicap. Carpendo la fiducia degli ignari cittadini, i truffatori riuscivano a farsi consegnare trenta euro quale contributo, spesso, adducendo quale scusa la mancanza di banconote per il resto, trattenevano una quota pro capite superiore.

 

Sulla base della condotta fraudolenta e del denaro ritrovato – sono stati infatti sequestrati 235 euro, provento di poche ore di attività delittuosa, ed i documenti utilizzati a supporto dell’inganno. I tre sono stati accompagnati in Questura, sottoposti a fotosegnalamento e denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Bolzano per truffa.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

21 luglio - 10:44

L'uomo, 79 anni, era rimasto ferito in un incidente avvenuto a Canal San Bovo. Finito in ospedale aveva una concentrazione di alcol etilico nel sangue pari a 1,77 g/l

21 luglio - 10:16

La donna, assieme al compagno, si trovava sul Baffelan. E' andata a sbattere con la testa e il corpo contro la roccia. Il compagno è riuscito a recuperarla poi è intervenuto il soccorso alpino 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato