Contenuto sponsorizzato

Fiori sulla tomba del 'boia di Bolzano'. L'Anpi chiede sepoltura anonima: ''Offesa alle vittime''

Presidenti di Anpi Alto Adige Südtirol e Caserta, Guido Margheri e Agostino Morgillo, hanno scritto ai sindaci di Bolzano e Santa Maria Capua a Vetere per richiedere "una sepoltura anonima della salma del criminale nazista Michael Seifert 

Pubblicato il - 23 aprile 2019 - 18:25

BOLZANO. “Una sepoltura anonima” della salma del criminale nazista Michael Seifert. A chiederlo sono stati i presidenti di Anpi Alto Adige Südtirol e Caserta, Guido Margheri e Agostino Morgillo, con una lettera inviata ai sindaci di Bolzano e Santa Maria Capua a Vetere.

 

Michael Seifert è stato condannato all'ergastolo nel 2000 per i crimini compiuti nella gestione del Durchgangslager di Via Resia a Bolzano. Membro delle SS, era stato soprannominato il "boia di Bolzano" per le atrocità commesse tra il 1944 e il 1945 nel campo di transito presente nel capoluogo altoatesino.

 

Nel processo che si è celebrato a Verona nel novembre del 2000 Michael Seifert è stato chiamato a rispondere della morte di almeno diciotto prigionieri, è stato riconosciuto colpevole di aver torturato e seviziato numerose altre persone.

 

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale era fuggito in Canada. Agli inizi degli anni '50 si stabilisce a Vancouver, dove nel 1961 acquista una casa e successivamente si sposa ed ha un figlio. Viene poi rintracciato in Canada dalla Croce Rossa Tedesca.

 

Seifert è stato condannato all'ergastolo ed estradato in Italia, dove è giunto nel febbraio del 2008 ed è morto poi per malattia nel 2010.

L'iniziativa di Margheri e Mirvillo fa seguito, come spiegano nella lettera, allo "sfacciato e spregevole omaggio con fiori alla tomba di Seifert compiuto da sconosciuti nel cimitero di Santa Maria Capua a Vetere" che "rappresenta ogni giorno che passa un'offesa alle vittime della sua disumana violenza ed a tutte le vittime del nazifascismo".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.39 del 23 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 06:01

L'assessora conferma: ''Abbiamo chiesto all'azienda una valutazione sulla nuova organizzazione. E' necessario capire i risultati della sperimentazione per eventualmente rimodulare e rivalutare i modelli''. E in Apss si pensa a dove recuperare risorse. Primo tema da discutere i punti nascita periferici a fronte di cronicità e vecchia veri temi del prossimo futuro

25 maggio - 08:37

E' successo a Egna. Ad essere trasferiti al carcere di Bolzano sono stati due 40enni di Mori e Mezzocorona. Il giorno prima avevano rubato un'auto a Rovereto 

24 maggio - 18:59

Viene da chiedersi cosa avrebbero fatto i membri della giunta se le signore fotografate da Ivan Cristoforetti e messe su Twitter con frasi del tipo ''gran figueria'' o ''festa della prugna'' fossero state loro parenti. O se oggetto degli insulti (per i quali è stato bannato da molti) lanciati dallo stesso braccio destro di Spinelli fossero state persone a loro vicine. Forse avrebbero capito che questo è proprio quel tipo di comportamenti che nelle scuole ai nostri figli cerchiamo di spiegare che è sbagliato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato