Contenuto sponsorizzato

Frana crolla nella notte sulla strada per la Val di Gresta. Tecnici al lavoro e provinciale riaperta

Il dissesto si è verificato all'altezza di Loppio sul primo tornante a salire dalla Loppio-Busa. Dopo una notte di lavoro ora la strada torna percorribile

Pubblicato il - 14 luglio 2019 - 11:53

LOPPIO. Una frana ha causato la chiusura della strada provinciale 88 della Val di Gresta per qualche ora, questa notte. I massi si sono staccati dall'alto e fortunatamente non hanno colpito nessun veicolo perché il distacco è avvenuto intorno a mezzanotte e mezzo e quindi la strada era libera.

 

Grosse pietre e materiale detritico sono andata a invadere entrambe le carreggiate all'altezza del primo tornante della strada che da Loppio sale verso la Val di Gresta. Circa un chilometro dopo la rotonda che collega la Sp88 alla Loppio Busa, la statale 240, la strada è stata interrotta per tutta la notte con i tenici della Pat al lavoro per portare via i detriti e per mettere in sicurezza la zona onde evitare ulteriori dissesti e crolli dall'alto.

 

 

La viabilità è stata interrotta su entrambe le corsie di marcia fino all'alba e proprio in queste ore è stata completamente riattivata. Pietre e detriti sono stati, infatti, accumulati a bordo strada (proprio in quel punto c'è uno spiazzo) e la provinciale, ora, è nuovamente percorribile senza pericolo. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 04:01

Una seconda ondata del coronavirus che sembra aver preso la direzione di un andamento più ''standardizzato'' per la diffusione di un'epidemia che solitamente si propaga e dovrebbe avere tassi maggiori nelle zone più popolate. E infatti Trento, questa volta sta facendo registrare dei dati molto alti di contagio. In ottobre triplicati i casi di settembre: quasi 10 mila positività da inizio epidemia

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 20:14

L'appello dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Bisogna cambiare la strategia di sanità pubblica, chiunque presenti una sindrome influenzale si metta in isolamento fino ai risultati dei test"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato