Contenuto sponsorizzato

Frana crolla nella notte sulla strada per la Val di Gresta. Tecnici al lavoro e provinciale riaperta

Il dissesto si è verificato all'altezza di Loppio sul primo tornante a salire dalla Loppio-Busa. Dopo una notte di lavoro ora la strada torna percorribile

Pubblicato il - 14 luglio 2019 - 11:53

LOPPIO. Una frana ha causato la chiusura della strada provinciale 88 della Val di Gresta per qualche ora, questa notte. I massi si sono staccati dall'alto e fortunatamente non hanno colpito nessun veicolo perché il distacco è avvenuto intorno a mezzanotte e mezzo e quindi la strada era libera.

 

Grosse pietre e materiale detritico sono andata a invadere entrambe le carreggiate all'altezza del primo tornante della strada che da Loppio sale verso la Val di Gresta. Circa un chilometro dopo la rotonda che collega la Sp88 alla Loppio Busa, la statale 240, la strada è stata interrotta per tutta la notte con i tenici della Pat al lavoro per portare via i detriti e per mettere in sicurezza la zona onde evitare ulteriori dissesti e crolli dall'alto.

 


 

La viabilità è stata interrotta su entrambe le corsie di marcia fino all'alba e proprio in queste ore è stata completamente riattivata. Pietre e detriti sono stati, infatti, accumulati a bordo strada (proprio in quel punto c'è uno spiazzo) e la provinciale, ora, è nuovamente percorribile senza pericolo. 

 


 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
07 dicembre - 13:02
Il ricercatore dell'Istituto di Scienze polari del Cnr, Jacopo Gabrieli: "In molti casi c'è un'incapacità di vivere il [...]
Società
07 dicembre - 10:37
Nel "Salone Nadia e Soffitta del benessere" c'è una stufa a legna che viene alimentata anche grazie allo "stiz pass": "Le clienti portano con loro [...]
Cronaca
07 dicembre - 11:52
Sulla vicenda stanno indagando le forze dell’ordine che avrebbero già identificato i responsabili. L’ipotesi è che si sia trattato di un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato