Contenuto sponsorizzato

Fuoriuscita di gas metano da una stazione di servizio. Vigili del fuoco in azione per scongiurare esplosioni

Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco di Pruno, Vipiteno, Bolzano e Bressanone. Con l’ausilio di alcuni grandi ventilatori si sta cercando di disperdere il gas metano. Nella zona si registrano gravi disagi alla viabilità

Pubblicato il - 16 dicembre 2019 - 14:19

VALLE ISARCO. Una stazione di servizio in Val d’Isarco è stata interessata da una fuoriuscita di gas metano. Sul posto si sono precipitati quattro corpi nei vigili del fuoco, più precisamente da Pruno, Vipiteno, Bolzano e Bressanone.

 

I pompieri si stanno adoperando per cercare di contenere la fuoriuscita del gas, anche per questo sono entrati in azione con alcuni potenti ventilatori nel tentativo di disperdere il gas metano, scongiurando in questo modo il rischio di esplosioni.

 

 

Nel frattempo sono intervenute anche le forze dell’ordine per mettere in sicurezza l’area e deviare il traffico stradale.

 

Per il momento restano ignote le cause all’origine della dispersione di gas metano. Solo in un secondo momento sarà possibile indagare sull’accaduto cercando di ricostruire l’esatta dinamica. Nella zona si registrano gravi disagi alla viabilità. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 gennaio - 17:41

Sono stati trovati 39 casi tra gli over 70 e 4 tra gli under 5. Ci sono 17 classi in isolamento. Oggi comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale. Sale il numero dei pazienti in terapia intensiva

16 gennaio - 12:01

Il criterio dei 10 anni di residenza per accedere agli alloggi Itea era stato definito dai giudici “discriminatorio”: ora la Corte di Appello ha bocciato anche il ricorso della Pat, con quest’ultima che dovrà pagare 50 euro di sanzione per ogni giorno di ritardo. L’assemblea Antirazzista: “È stato ristabilito un principio di equità e di antidiscriminazione contenuto nelle direttive europee”

16 gennaio - 11:50

Di fronte al viavai nei pressi di un B&B di Bolzano, gli agenti hanno deciso di intervenire. Avvicinatisi, hanno sentito il rumore dello sciacquone, decidendosi così di fare irruzione. All'interno, c'erano i soldi e ciò che rimaneva delle dosi di cocaina

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato