Contenuto sponsorizzato

Fusione dei comuni, Belvedere d’Anaunia non nascerà. A Romeno vincono i 'No'

Ieri al voto Romeno, Cavareno e Ronzone. Nessun problema per l'affluenza ma il risultato di Romeno affossa la possibilità di unificare i tre comuni in un unico ente

Pubblicato il - 23 settembre 2019 - 08:26

TRENTO. Niente da fare per la fusione dei comuni di Ronzone, Cavareno e Romeno per dar vita ad un unico ente che si doveva chiamare “Belvedere d’Anaunia” (QUI L'ARTICOLO). Ieri per l'intera giornata sono state aperte le urne e ad affossare il progetto di fusione è il risultato di Romeno dove la proposta è stata rifiutata con una percentuale che si avvicina al 60%.

 

Risultato diverso invece per i comuni di Cavareno e di Ronzone. Nel primo quasi il 70% è andato a votare per la fusione mentre nel secondo caso la percentuale di favorevoli è più bassa ma si ferma comunque poco sopra il 60%.

 

Ai cittadini è stata sottoposta a votazione la formula, nel caso di Romeno: “È d’accordo l’elettrice/elettore che il Comune di Romeno sia unificato e fuso con i Comuni di Cavareno e Ronzone in un nuovo Comune denominato “Belvedere d’Anaunia” con capoluogo nell'abitato di Cavareno?

 

L'amministrazione di Romeno aveva fortemente voluto la votazione trovandosi però davanti una opposizione agguerrita che ha chiesto fin dall'inizio maggiore tempo per coinvolgere la popolazione.

 

Le tre municipalità in oggetto costituiscono al momento l’Unione dei comuni dell’Alta Anaunia e dunque - secondo le amministrazioni comunali interessate - la fusione sarebbe rappresentato il naturale compimento di un percorso politico e amministrativo avviato nel 2013.

 

Non ci sono stati problemi invece per l'affluenza. Per garantire la validità del voto, doveva recarsi alle urne almeno il 40% più uno degli aventi diritto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 giugno - 13:26

Il Trentino ha finalmente raggiunto la quota 0 nei contagi dopo oltre 3 mesi dallo scoppio dell'epidemia. Calano anche i numeri dei decessi, ma i dati impressionano nel confronto con la provincia di Bolzano, decisamente meno colpita dall'epidemia e con un tasso contagi/tamponi attorno allo 0% dall'8 maggio scorso

 

 

03 giugno - 13:06

La Cgil non ha approvato le linee guida perché anche in questo caso non ha partecipato l'Inail ma ha contribuito a far cambiare alcune disposizioni. Mazzacca: ''Restano alcune perplessità, tra cui la più significativa è quella legata al numero di insegnanti per bambino. La nostra proposta era quella di un rapporto più basso, fino uno a cinque. La Provincia ha proposto uno a dieci. C’è stato comunque un passo avanti”

03 giugno - 11:39

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 322 tamponi e nessuno è risultato positivo. Continua a essere ormai stabilmente rassicurante la curva epidemiologia in Provincia di Bolzano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato