Contenuto sponsorizzato

I vigili del fuoco salvano la cagnolina Pimpa, era caduta in un fossato tra le spine

La cagnolina è stata poi accudita dai volontari dell'associazione A.D.A di Arco. Grazie al microchip è stato avvisato il proprietario 

Di gf - 17 gennaio 2019 - 19:47

ARCO. Era stanca, non riusciva più a camminare ed era caduta in un fossato dove era rimasta bloccata tra le spine. Si chiama Pimpa la cagnolina portata in salvo dai vigili del fuoco di Arco.

L'allarme è stato dato da un cittadino che sentendo in lontananza il pianto della povera cagnolina si è messo subito alla ricerca avvisando immediatamente i vigili del fuoco volontari.

 

Pimpa, un cane anziano del posto, era scappata di casa. Data l'età avanzata, però, dopo qualche ora stremata è scivolata in un fossato. Fortunatamente i suoi guaiti sono stati sentiti in tempo e l'intervento dei vigili del fuoco volontari ha permesso di liberare la povera cagnolina dalle spine per poi accudirla dandole da bere e mangiare.

 

E' stata poi consegnata all'associazione A.D.A di Arco e visitata da un veterinario. I volontari, grazie alla presenza del microchip sono riusciti a individuare il proprietario che è stato immediatamente avvisato.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 agosto - 12:17

In Italia ogni anno si denuncia la scomparsa di migliaia di persone. Nel 75% dei casi vengono rintracciate, ma dal 1974 ad oggi sono quasi 60mila i soggetti svaniti nel nulla. In maggioranza minorenni stranieri, le scomparse coinvolgono anche anziani malati e minorenni in conflitto con la famiglia. L'allontanamento volontario è la causa principale

24 agosto - 21:42

Il maltempo ha costretto a cancellare l'uscita all'Acropark e al mini-golf in calendario per venerdì 23 agosto, così i coordinatori non si sono persi d'animo, anzi hanno avuto l'intuizione e la prontezza di cambiare piano nel giro di pochi minuti. Vadagnini: "Un'iniziativa semplice che però può essere molto formativa"

25 agosto - 06:01

Lettera aperta di cittadini e satini all'assessore all'ambiente. Progetto costoso, inutile e dannoso, che avvantaggia un'azienda privata, scrivono i firmatari. "Ridiscutiamo il tutto, per un turismo sostenibile"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato