Contenuto sponsorizzato

Il cittadino dà l'allarme, i carabinieri intervengono e scoprono in una casa quattro giovani con dosi di eroina e marijuana

I militari hanno fermato un giovane che fuori dal cimitero stava spacciando con un altro ragazzo a giovani del posto. Seguitolo a casa hanno trovato altri tre giovani denunciati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

Pubblicato il - 01 June 2019 - 12:53

ALA. Un giovane di origini nigeriane si posizionava molto spesso vicino al cimitero di Ala e lì stazionava attendendo l'arrivo di giovani del posto con i quali spesso si fermava a confabulare e si scambiava strette di mano. A notare i movimenti sospetti un privato cittadino che ha segnalato la cosa ai carabinieri i quali hanno dato il via all'attività di controllo. Nella sera del 30 maggio i militari hanno notato questo giovane in compagnia di un altro noto assuntore del posto, cedere alcune dosi ad altri ragazzi della zona. A quel punto è scattato l'intervento. 

 

I carabinieri hanno bloccato entrambi i giovani e il ragazzo nigeriano è stato trovato in possesso di 8 dosi di eroina. Nelle tasche dell’uomo, i carabinieri hanno trovato anche denaro contante, provento dello spaccio. Il ritrovamento della sostanza ha portato i militari ad estendere la perquisizione alla sua abitazione, all’interno della quale, altri tre suoi connazionali erano intenti a fumare marjuana e a confezionare ulteriori dosi di sostanza stupefacente. La perquisizione si è conclusa con il rinvenimento di un barattolino contenente 37 dosi di eroina, altre 12 pronte per lo spaccio, 1 grammo di hashih e 15 grammi di marijuana occultati all’interno di una valigia.

 

Per questa operazione i quattro giovani sono stati deferiti in stato di libertà, all’autorità giudiziaria. Tutti e quattro i cittadini sono nigeriani e poco più che ventenni e su di loro grava l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
02 dicembre - 17:51
A riportare i dati è l'ingegnere ambientale e membro di Meteo Trentino Alto Adige Giacomo Poletti: “Oggi il lago di Garda è al livello minimo [...]
Società
02 dicembre - 17:02
La famiglia Karis-Pasquale, che risiede in un campo nomadi senza luce né acqua a Riva del Garda, dovrà presto andarsene. [...]
Economia
02 dicembre - 15:39
Il Trentino fa sul serio e con un progetto che vede come capofila la Dolomitigrow di Mezzolombardo (ma coinvolge anche la Fondazione Mach, Unitn e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato