Contenuto sponsorizzato

Il Gps dà un segnale sbagliato e ai soccorritori non restano che grida e urla nella notte. Salvato un escursionista sul Grappa

L'uomo aveva sbagliato sentiero nella fase di discesa andando a bloccarsi su dei salti di roccia. Sul posto sono stati mandati sette soccorritori che, constatato che il segnale era sbagliato, si sono divisi a gruppi per perlustrare i numerosi sentieri

Pubblicato il - 19 agosto 2019 - 16:29

SOLAGNA. Si era perso in quota, sul Grappa, quando si è ritrovato al buio su dei salti di roccia, senza frontale e senza l'abbigliamento corretto per affrontare la notte. E' stato salvato intorno all'una dopo una lunga ricerca conclusasi con tanto di grida e urla che hanno permesso, nel buio di individuarlo e recuperarlo. I fatti si sono svolti ieri. Intorno alle 21 il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa è stato allertato dalla Centrale del Sue di Treviso su segnalazione del commissariato di Bassano del Grappa, che aveva ricevuto l'allarme per un uomo in difficoltà.

 

L'escursionista, un 57enne di Bassano del Grappa, si era incamminatosi sopra l'abitato di Solagna lungo il sentiero numero 944 ed era arrivato sulle Creste di San Giorgio. Al momento di scendere, però, ha sbagliato itinerario e ha preso un sentiero dismesso che si mantiene sempre in quota a 500/600 metri di altitudine ma si è via via allontanato sempre di più dalla strada del ritorno.

 

Gradualmente è calato il buio e l'escursionista e l'uomo si è ritrovato sopra dei salti di roccia, senza avere alcuna luce frontale e privo dell'abbigliamento adatto a superare la notte.

 

Partita la richiesta di aiuto subito sette soccorritori si sono portati sul posto e si sono divisi a gruppi per perlustrare i numerosi sentieri, sia dall'alto che dal basso, che si trovano nell'area dove era stato segnalato l'uomo. Purtroppo le coordinate Gps non corrispondevano alla reale posizione dell'escursionista. Compresa la situazione i soccorritori sono avanzati chiamandolo a voce.

 

All'improvviso, nella notte, è arrivato l'urlo dell'uomo che ha risposto alle grida. La squadra più vicina lo ha, così, individuato e raggiunto, per poi riaccompagnarlo alla macchina. L'intervento si è concluso all'una.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'08 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 luglio - 06:01

La nuova denominazione è Rovereto, Vallagarina, Monte Baldo però il risultato portato a casa è degno di nota e magari altrove, in altri territori, potrebbero aprirsi riflessioni, uscire recriminazioni e scaturire domande. Il ddl introduce anche il parere del Tavolo azzurro nelle attività di formazione, sviluppo e supporto specialistico in materia di turismo

08 luglio - 17:49

Negli anni passati dal primo giugno scattava il servizio di guardia attiva stagionale dei sommozzatori del nucleo all'eliporto di Mattarello. Quest'anno qualcuno ha deciso che non fosse necessario e in meno di 40 giorni ci sono già stati 4 morti. Oggi i sub si trovavano a Riva del Garda per un'esercitazione quindi l'elicottero è prima dovuto andare a recuperarli a Dro per poi portarli a Roncone. Una cosa che negli anni passati non sarebbe avvenuta: ecco perché 

08 luglio - 17:18

Attivisti da Toscana e Veneto, membri delle associazioni, animalisti e appassionati di montagna si sono uniti questa mattina in Piazza Dante per condannare la decisione del Presidente Fugatti di abbattere l’orsa Jj4: “Servono linee guida per educare la popolazione a convivere con l'orso”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato