Contenuto sponsorizzato

Il terreno cede e si apre una voragine sotto i binari, il macchinista frena in tempo. Tratta ferroviaria chiusa

L'allarme è scattato intorno alle 14, quando il terreno sotto i binari ha ceduto a Levico, all'altezza dell'hotel Brenta. Tecnici e operai all'opera per ripristinare la rete. Bus sostitutivi tra Levico e Caldonazzo

Di Luca Andreazza - 20 giugno 2019 - 16:13

LEVICO. Una voragine si è aperta lungo la tratta ferroviaria della Valsugana e la circolazione dei treni è interrotta. E solo la prontezza di riflessi del macchinista ha evitato conseguenze peggiori.

 

L'allarme è scattato intorno alle 14, quando il terreno sotto i binari ha ceduto a Levico, all'altezza dell'hotel Brenta: fortunatamente il macchinista si è accorto che qualcosa non andava, quindi ha scorto una voragine sotto i binari e ha azionato i freni per arrestare la corsa prima di transitare sull'area dissestata.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono subito portati i tecnici, gli operai, i vigili del fuoco e le forze dell'ordine per cercare di capire quanto possa essere successo.

 

Non è ancora chiaro cosa abbia potuto portare all'apertura della voragine, le ipotesi principali potrebbero essere quelle di uno scolo d'acqua che ha scavato il terreno che poi ha ceduto oppure la presenza di una sorgente.

 

Mentre la circolazione ferroviaria è interrotta, le operazioni per ripristinare la tratta e il servizio sono in corso.

 

Gli operai della rete ferroviaria hanno drenato il terreno e ora sono all'opera per rinforzare e ripristinare l'area per rimettere in sicurezza la ferrovia, ma sono in attività anche per le verifiche lungo i binari per evitare che ulteriori episodi possano accadere di nuovo in altri punti. 

 

La tratta è chiusa, ma il servizio è garantito dagli autobus sostitutivi tra Levico e Caldonazzo per cercare di limitare al minimo i disagi di pendolari e turisti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 16:35

Approvato in commissione il ddl sulla tutela del lavoro negli appalti della pubblica amministrazione pur con tante riserve sia da parte degli imprenditori che dei sindacati il disegno di legge approda in consiglio e per Cgil, Cisl e Uil è la prova che la Giunta ha scelto di non stare con i lavoratori: ''Rendono facoltativa la clausola sociale. Non si governa a colpi di slogan, ma serve affrontare i problemi in tutta la loro complessità''

22 ottobre - 13:03

“Non può esserci nessuna discontinuità con l’esecutivo precedente mantenendo le leggi più rappresentative del governo Lega-M5s”. Così i Dem roveretani chiedono l’abolizione dei decreti sicurezza firmati dall’ex ministro dell’interno Matteo Salvini

22 ottobre - 16:35

Approvato in commissione il ddl sulla tutela del lavoro negli appalti della pubblica amministrazione pur con tante riserve sia da parte degli imprenditori che dei sindacati il disegno di legge approda in consiglio e per Cgil, Cisl e Uil è la prova che la Giunta ha scelto di non stare con i lavoratori: ''Rendono facoltativa la clausola sociale. Non si governa a colpi di slogan, ma serve affrontare i problemi in tutta la loro complessità''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato